Caso Ruby, l'accusa: ''La Minetti selezionava le prostitute''

Caso Ruby, l'accusa: ''La Minetti selezionava le prostitute''

RIMINI - L'ex igienista riminese Nicole Minetti "avrebbe indotto diverse ragazze alla prostituzione". È quanto si legge nella "domanda di autorizzazione ad eseguire perquisizioni domiciliari nei confronti del deputato Berlusconi" firmata dai pm di Milano e inviata alla Giunta per le autorizzazioni a procedere della Camera. La consigliere regionale lombarda è indagata nell'ambito del caso Ruby in concorso con il direttore del Tg4 Emilio Fede e l'agente dei vip, Lele Mora.

 

Tra le ragazze selezionate, secondo i magistrati, c'era anche Karima El Mahroug, meglio conosciuta come Ruby. Secondo l'accusa, la Minette, insieme a Fede, Mora ed altri soggetti, ha selezionato e accompagnato un numero rilevante di ragazze che si sarebbero prostituite con il premier presso le sue residenze, dietro pagamento di denaro da parte del Cavaliere stesso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -