Cesenatico: sconto di pena per Don Giacomoni, in Appello condanna a 6 anni e 8 mesi

Cesenatico: sconto di pena per Don Giacomoni, in Appello condanna a 6 anni e 8 mesi

Cesenatico: sconto di pena per Don Giacomoni, in Appello condanna a 6 anni e 8 mesi

CESENATICO - Sconto di pena per don Giuseppe Giacomoni, il sacerdote 83enne titolare dell'associazione ''Arcobaleno'' arrestato nell'ottobre del 2006 con l'accusa di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. La Corte d'Appello di Bologna ha, infatti, ridotto la pena che gli era stata inflitta in primo grado dal gup di Forlì Rita Chierici, da otto a sei anni ed 8 mesi di reclusione. Lo sconto non ha intaccato il risarcimento per le parti civili (140mila euro).

 

Al fianco di Don Giacomoni vi era l'avvocato Menotto Zauli, che ha lavorato con i legali Barbara Urbini e Luigi Caravella del foro di Foggia. La Corte era presieduta da Dolores Neri, per diversi anni presidente della corte d'Assise di Forlì e Cesena.

 

La delicata vicenda, fatta di ricatti sessuali e prestazioni mercenarie in cui è stato coinvolto anche un ragazzino straniero di 14 anni, è scoppiata nell'ottobre del 2006 quando, a finire il manette furono don Giacomoni, presidente e fondatore dell'associazione "Arcobaleno", che accoglieva migranti in difficoltà e minori; Giuseppe Farnedi, 63 anni, noto ristoratore di Cesenatico accusato di abusi sessuali sul 14enne ed il muratore romeno 26enne Dan Joan Cilean, coinvolto, ma in un solo caso, per concorso in sfruttamento della prostituzione.

 

L'indagine della Squadra mobile di Forlì, inizialmente coordinata dal pm Alessandra Serra, poi passata al sostituto procuratore Fabio Di Vizio, aveva fatto emergere una realtà inquietante: l'uomo di chiesa, secondo l'inchiesta, gestiva un vero e proprio giro di prostituzione "cedendo" gli ospiti della comunità umanitaria di cui era il gestore (stranieri, persone indigenti e anche un minore), in cambio di denaro. Dan Cilean, considerato il braccio destro di Don Giacomoni, è stato condannato ad un anno e sei mesi di reclusione, mentre Farnedi ha patteggiato due anni di reclusione. Il romeno era difeso dall'avvocato Vincenzo Gallo del foro di Rimini, il ristoratore da Roberto Roccari.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Sam
    Sam

    ALLA FACCIA DEL PRESUNTO GIRO DI VITE SUI REATI SESSUALI PORTATO AVANTI DAL GOVERNO !!! CHE PAESE DI MERDA !!!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -