Diecimila bambini alla scoperta della sana alimentazione

Diecimila bambini alla scoperta della sana alimentazione

Diecimila bambini di 500 classi delle scuole elementari e medie dell'Emilia Romagna alla riscoperta dei buoni prodotti delle campagne vicino casa. E' stato un po' questo lo spirito del programma "Educazione alla Campagna Amica" promosso da Coldiretti Emilia Romagna sul tema "No-Strano, Sì Nostrano - il benessere dei prodotti a chilometri zero", che ha consentito ai ragazzi di riscoprire i prodotti agricoli e il territorio che li circonda.

 

Svolto con lezioni in aula, da parte di produttori ed esperti di Coldiretti, e con visite nelle aziende agricole, il programma ha evidenziato la grande opportunità offerta agli italiani di consumare pasta, frutta, verdura e olio extravergine, tutti alimenti basilari della dieta mediterranea fondamentale per la buona salute e soprattutto per la crescita delle giovani generazioni.

 

I ragazzi hanno avuto modo di approfondire i temi sula corretta alimentazione, sulla stagionalità e la freschezza dei prodotti della loro zona e sull'importanza di consumare cibi a chilometri zero. Hanno appreso che i prodotti locali sono più saporiti e salubri, in quanto non subiscono lo stress dei lunghi viaggi, e allo stesso tempo rispettano l'ambiente perché non consumano litri e litri di carburante, con conseguente emissione di CO2 in atmosfera, per il trasporto da un punto all'altro del mondo.

 

I ragazzi sono stati anche messi in guardia dall'abbandono della dieta mediterranea a favore di diete anonime, basate su prodotti ingannevoli e rischiosi per la forma fisica dei giovani, dai quali deriva una crescente diffusione di casi di obesità e di sovrappeso che, secondo l'indagine "OKkio alla Salute" svolta dall'Istituto Superiore di Sanità nel 2008, interessano in media un terzo dei ragazzi tra i 6 e gli 11 anni.

 

I ragazzi hanno dimostrato di apprezzare il contatto diretto con l'agricoltura che nei campi appena fuori delle città produce gli alimenti freschi ad ogni stagione dell'anno, ed hanno trasposto le loro esperienze in testi, disegni, foto, filmati che interpretano con l'originalità e la creatività tipica dei bambini le esperienze e gli insegnamenti. In ogni provincia e per ogni ordine di insegnamento sono stati premiati i lavori più meritevoli.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -