Epatite, numeri da paura: nove su dieci non sanno di esser ammalati

Epatite, numeri da paura: nove su dieci non sanno di esser ammalati

Foto d'archivio-12

Epatite, sono numeri che fanno paura. Duecento milioni di persone nel mondo sono affetti dal virus dell'epatite C, cinque volte i malati di hiv. Sono i dati principali emersi oggi a Pechino durante il 20esimo Congresso dell'Asian Pacific Association for the Study of the Liver. E al congresso non sono emersi purtroppo dati rassicuranti, visto che anche la versione 'B' dell'epatite, che si pensava fosse debellata, è ancora viva sia in Europa che nel nostro paese.

 

Ogni anno, secondo l'associazione, circa 4,5 milioni di persone contraggano il virus e una parte di essi va incontro ad epatite cronica, cirrosi ed epatocarcinoma cellulare.

 

Non va meglio quando si parla di epatite B: questo virus provoca 600mila morti all'anno ed è una malattia silenziosa visto che solo una persona su dieci è al corrente di aver contratto il virus. Nel nostro paese gli affetti cronici da epatite B sono circa 700mila.

 

Il continente più colpito dall'epatite è l'Asia: 3 portatori cronici su 4 sono residenti infatti nel continente giallo (75% del totale). Di questi, 20 milioni di malati sono solo in Cina: un numero notevole, se si pensa che i malati europei, africani e del medio oriente non superano i 14 milioni. Anche la mortalità nel paese è notevolmente più alta della media: in Cina vi sono 280 mila decessi ogni anno rispetto ai 36 mila in Europa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -