Ferrara la citta più vivibile per i bambini

Ferrara la citta più vivibile per i bambini

FERRARA - E' Ferrara la città italiana che più delle altre risulta essere adatta alla vita dei bambini. Lo si evince del primato del capoluogo estense nella classifica di Legambiente 'Ecosistema bambino 2005', per le città più attente alle politiche in favore della partecipazione degli under 14 alla vita cittadina. Ha ricevuto nella sede nazionale di Roma 10 caramelle simboliche, anche per la buona qualità ambientale e per la presenza di piste ciclabili ed isole pedonali. La città ha sufficienti aree verdi fruibili, tasso di motorizzazione sotto la media nazionale, qualche neo nei mezzi di trasporto, un po' al di sotto della media nazionale.

Bene anche Pesaro, Firenze, Ravenna, Caltanissetta. In ascesa qualche grande città, come Torino, Genova e Roma, che chiude la 'triade delle metropoli' al 10° posto. Cagliari, unica città sarda a partecipare, si piazza in 52esima posizione. Primato indiscusso delle città emiliane, con Piacenza, Modena e Parma a fare compagnia, nelle prime posizioni, alla prima della classe. Fanalini di coda, in questa edizione, sono Imperia, Novara, Savona e Verona.
Le città del meridione si piazzano tutte in quarta fascia, eccezion fatta per Caltanissetta e Napoli. Le città delle Isole dimostrano invece un accentuato disinteresse alle politiche legate all'infanzia. Siracusa e Trapani ignorano l'importanza degli under 14 nelle decisioni cittadine ed in Sardegna, fatta eccezione per Cagliari, le altre amministrazioni non hanno neanche inviato il questionario somministrato da Legambiente. Maglia nera quindi per Sassari, Nuoro ed Oristano.

Nelle città di Brindisi, Catanzaro, Cosenza, Foggia, Isernia, Taranto e Vibo Valentia, le amministrazioni comunali hanno dimostrato assoluto disinteresse per gli argomenti toccati da 'Ecosistema Bambino 2005', e non hanno risposto al questionario. Sulle ultime 21 città classificate, 9 sono capoluoghi del sud.

Le città toscane primeggiano nel centro Italia, se si tiene fuori la marchigiana Macerata che rientra nella 'top ten'. All'11esimo posto c'è Prato, con budget di spesa per i consigli circoscrizionali dei ragazzi, poi Pisa, Grosseto, Arezzo. In discesa Siena e Massa. Le città del Lazio si trovano in coda alla graduatoria con Rieti, Viterbo e Latina insufficienti, mentre Roma ha conquistato la decima posizione. Frosinone (55esima) strappa la sufficienza grazie ai progetti di adozione del territorio ed alla consultazione dei bambini sulle politiche urbane.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -