Forlì, aeroporto senza pace: Wind Jet minaccia l'addio

Forlì, aeroporto senza pace: Wind Jet minaccia l'addio

Forlì, aeroporto senza pace: Wind Jet minaccia l'addio

FORLI' - Pare non esserci pace per l'aeroporto di Forlì. Dopo aver lanciato martedì lo sbarco di Ryanair al "Ridolfi" con una base a partire dal 4 dicembre 2008 (e non da marzo 2009 come inizialmente previsto) e otto nuovi voli, di cui sei nazionali da subito e 2 internazionali dalla primavera, è la Wind Jet a frenare gli entusiasmi protestando contro l'accordo con la compagnia irlandese e ‘congelando' i quattro voli internazionali che sarebbero dovuti partire nel 2009.


Entro la fine del mese una conferenza stampa avrebbe dovuto dare l'annuncio ufficiale delle nuove tratte. Non solo, la Wind Jet farebbe sapere, inoltre, che e' in discussione l'intera sua presenza come operatore all'aeroporto di via Seganti. 


Sicuramente alla base di questa "ritorsione commerciale" c'è anche la scelta di aggiungere al collegamento aereo con Palermo già presente con la Wind Jet anche quello che dal 4 dicembre sarà assicurato da Ryanair, generando una concorrenza diretta sulla medesima tratta e sullo stesso scalo. 


Del resto Wind Jet conta una parte consistente del proprio business prporio sui collegamenti aerei da e per la Sicilia, traffico specifico per il quale Forli' e' diventata base per il Nord Italia di Wind Jet.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Ordelaffi
    Ordelaffi

    Ma Forlì è solo una città sfigata oppure è amministrata con sprovvedutezza? Per fare un paragone basta mettere accanto i "paperoni" della città, i potenti, alla ragazza che dirige il marketing della Ryanair.Quanta differenza di età... Quanta differenza di carattere...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -