Forlì-Cesena, sciame sismico. L'esperto: ''C'è un risveglio, niente paura''

Forlì-Cesena, sciame sismico. L'esperto: ''C'è un risveglio, niente paura''

Forlì-Cesena, sciame sismico. L'esperto: ''C'è un risveglio, niente paura''

FORLI' - "Non c'è niente di preoccupante". Flavio Linguerri, direttore dell'osservatorio sismologico di Casola Valsenio, tranquillizza i romagnoli alle prese da martedì con uno sciame sismico. "Ogni anno nel nostro territorio c'è una sorta di risveglio delle piccole faglie che si contraggono - ha spiegato a RomagnaOggi.it l'esperto -. Ci sono degli spostamenti della crosta, ma non c'è da aver paura. Siamo in zona sismica, ma non paragonabile alle aree da grossi terremoti".

 

Dottor Linguerri, cosa sta accadendo?

"Nulla di preoccupante. I miei strumenti hanno registrato 28 scosse di magnitudo superiore a 2.2 della scala Richter. La più forte è stata poco dopo la mezzanotte di magnitudo 3.7, pari al IV-V grado della scala Mercalli. Il terremoto è stato avvertito bene non solo nel Cesenate e Forlivese, ma anche a Palazzuolo e Casola".

 

L'epicentro è stato localizzato a ridosso della superficie

"Il terremoto è una sorta di esplosione sotterranea che va in superficie. Le rocce trasmettono l'amplificazione della liberazione d'energia. Quando la scossa è poco profonda si disperde prima e si sente molto più forte. Ecco perché nelle vallate i cittadini hanno percepito anche quelle più deboli. Quando invece nasce più in profondità ed è particolarmente forte, c'è un'amplificazione delle oscillazioni e per tal ragione interessa più aree".

 

E possibile attendersi qualche replica?

"Non si possono fare previsioni. Alle 10.48 lo sciame sismico si è calmato. Poi è ripreso all'ora di pranzo. Tre scosse: una alle 12.41 di magnitudo 2.9 e due di magnitudo 2.2 alle 12.54 e 13.14. Diciamo che è tutto nella norma. Il Forlivese è tradizionalmente una zona sismica. Ogni anno nel nostro territorio c'è una sorta di risveglio delle piccole faglie che si contraggono. Ci sono degli spostamenti della crosta, ma non c'è da aver paura. Si può parlare di "crisi" dopo tre giorni continui di attività sismica".

 

Quindi nessuna paura....

"Bisogna assolutamente tranquillizzare i cittadini. La paura può averla chi vive in costruzioni non a norma con le normative anti-sismiche".

 

Giovanni Petrillo

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di il passatore
    il passatore

    "Bisogna assolutamente tranquillizzare i cittadini. La paura può averla chi vive in costruzioni non a norma con le normative anti-sismiche" :.....CIOE' LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DEI ROMAGNOLI....

Notizie di oggi

    I più letti della settimana

      -
      -