Forlì, Davide Minutillo abbandona il Pdl per La Destra

Forlì, Davide Minutillo abbandona il Pdl per La Destra

Forlì, Davide Minutillo abbandona il Pdl per La Destra

FORLI' - "Dopo avere annunciato le mie dimissioni da tutti gli incarichi di partito al segretario Provinciale del Popolo della Libertà Anotonio Nervegna e alla direzione provinciale del Pdl e della GiovaneItalia, annuncio il mio ingresso ufficiale ne "La Destra" di Storace dove mi è stato conferito l'incarico di segretario comunale dalla direzione provinciale e l'autorizzazione alla formazione del gruppo autonomo de La Destra (già formato) nella circoscrizione tre di cui faccio parte come consigliere". Lo comunica Davide Minutillo.

 

"La scelta di abbandonare il Pdl, peraltro molto sofferta, è il risultato di un malessere che provavo da molto tempo nel continuare a militare in un partito dove non condividevo più scelte e logiche interne locali e in parte nazionali. La mia è una scelta che non vuole essere un elemento di scompiglio nel centro-destra, come avvenuto invece dalle rotture di soggetti poi entrati in Futuro e libertà, ma vuole essere un elemento di arricchimento per il centro-destra in quanto mi impegnerò per ridare alla coalizione quei valori e quegli ideali sociali e di identità nazionale, per ora mancanti, della destra italiana svenduti e rinnegati da Gianfranco Fini".

 

"Entrando ne La Destra di Storace farò parte di un partito che sta portando avanti come alleato a livello nazionale un percorso parallello col Pdl e la Lega in quanto La Destra fa parte dell'attuale governo Berlusconi attraverso il vice-ministro al welfare Nello Musumeci. Guardo fiducioso verso gli amici del Pdl sperando si possa instaurare un dialogo costruttivo per i prossimi anni in vista delle prossime elezioni comunali. Voglio concludere dicendo che un sogno muore quando non c'è più nessuno disposto ad inseguirlo, un'idea muore quando non c'è più nessuno disposto a difenderla".

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -