Forlì, firmato l'accordo per la nuova Cervese. Ma mancano i soldi

Forlì, firmato l'accordo per la nuova Cervese. Ma mancano i soldi

Forlì, firmato l'accordo per la nuova Cervese. Ma mancano i soldi

FORLI' - E' stato firmato, nella sede della Provincia di Forlì-Cesena, l'accordo amministrativo per la progettazione e la valutazione d'impatto ambientale del nuovo "Collegamento stradale Forlì - E55 da Carpinello (FC) a Casemurate (RA)". Si tratta di un importante accordo tra quattro enti (Provincia di Forlì-Cesena, Provincia di Ravenna, Comune di Forlì, Comune di Ravenna) per la programmazione e la progettazione di un nuovo itinerario stradale, in gran parte in variante alla strada provinciale n. 2 "di Cervia", lungo circa otto chilometri.

 

La strada collegherà Forlì, dalla rotatoria di Carpinello attualmente in corso di realizzazione, alla E 45-E55, presso lo svincolo di Casemurate di Ravenna, per un costo stimato di circa 30 milioni di euro. Il progetto prevede così di bypassare gli abitati di Caserma, Pievequinta e Casemurate. Resta ancora da definire l'ultimo tratto, tra la tangenziale di Forlì e il punto di partenza di Carpinello.

 

Le incognite sono soprattutto i costi: gli amministratori, in conferenza stampa, hanno spiegato che lo scoglio maggiore sarà il reperimento dei fondi per la realizzazione della nuova arteria, per ora non finanziata, se non per 5 milioni di euro a cui si potrebbero aggiungere altri 6 della Regione. Ma il progetto per stralci funzionali potrebbe perlomeno far partire un primo tratto. Quando? Non prima del 2012 ipotizza l'assessore provinciale Montesi.

 

Hanno firmato l'accordo Massimo Bulbi, Presidente della Provincia di Forlì-Cesena, Francesco Giangrandi Presidente della Provincia di Ravenna, Roberto Balzani Sindaco di Forlì, Fabrizio Matteucci Sindaco di Ravenna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -