Forlì: i Verdi contro l'inquinamento. Mascherina anti-gas per la statua di Icaro

Forlì: i Verdi contro l'inquinamento. Mascherina anti-gas per la statua di Icaro

Fausto Pardolesi fa indossare la mascherina alla statua di Icaro

FORLI' - Originale protesta dei Verdi a Forlì contro l'inquinamento. Il partito del ‘sole che ride' sabato mattina si radunto in piazza della Vittoria, nell'angolo nel quale si trova la scalinata per accedere al grande ingresso della scuola media Palmezzano. Da qui, prendendo ad esempio l'annerimento e la corrosione del marmo della grande statua di Icaro, hanno voluto dimostrare quanto le polveri sottili siano dannose per gli esseri umani e per i loro polmoni.

 

> GALLERIA FOTOGRAFICA

 

"Succede di rado che il nostro sguardo si soffermi sull'immobile gigante che ogni giorno ci vede sfilare nelle auto, in bici o camminare ai suoi piedi - affermano i Verdi -. Se lo guardassimo vedremmo il suo petto e il suo volto neri per il deposito di polveri inquinanti che si depongono quotidianamente. Le stesse polveri che noi cittadini forlivesi siamo costretti a respirare  ogni giorno".

 

Le polveri sottili superano il livello limite di 50 micro grammi ogni mc. con una media impressionante di oltre 70 volte all'anno negli ultimi 4 anni. Il 2008 è stato leggermente migliore sugli sforamenti, ma la media giornaliera è attorno ai 35 mg/mc come gli anni precedenti. Nonostante il 2009 si sia presentato con tempo piovoso e vento sostenuto nei primi 85 giorni il livello di 50 micro grammi medi giornalieri è già stato superato in 22 volte.

 

I verdi spiegano poi che "la superficie esterna dei marmi, originariamente costituita da purissimo carbonato di calcio, si trasforma con lo smog in solfato di calcio, una sostanza che mangia la pietra e la riduce in polvere con un processo non reversibile a causa della mancanza di sistemi di autorigenerazione".

 

Il solfato di calcio si forma a causa del biossido di zolfo contenuto nei gas di scarico delle automobili e degli impianti di riscaldamento domestico. L'acido si deposita nella pietra, che tende a desquamarsi. "L'utilizzo del metano e la diminuzione della quantità di zolfo contenuta nel gasolio e negli altri combustibili permettono una diminuzione delle emissioni dell'uomo causate da riscaldamento, traffico", aggiungono i Verdi.

 

Se questo è l'impatto delle polveri sottili sui marmi, devastante è quello sull'uomo. "Il biossido di zolfo è un forte irritante delle vie respiratorie - affermano gli ambientalisti -; un'esposizione prolungata a concentrazioni anche minime (alcune parti per miliardo, ppb) può comportare faringiti, affaticamento e disturbi a carico dell'apparato sensori". Non va poi dimenticato che "in Italia un morto su cinque è riconducibile a cause legate all'inquinamento dell'ambiente".

 

Da queste considerazioni partono le proposte politiche dei Verdi, che chiedono di porre "al primo posto la tutela della salute e dell'ambiente". Per fare ciò "occorre dare piena attuazione agli indirizzi del piano del traffico, che ha lo scopo di permettere una mobilità cittadina sostenibile diminuendo il numero dei veicoli a motore circolanti, spesso con un solo passeggero".

 

I Verdi, che alle elezioni amministrative appoggeranno la candidatura a sindaco di Roberto Balzani, invocano "interventi strutturali sulle piste ciclabili, l'aumento delle aree pedonali e l'attivazione di vere e proprie isole ambientali e zone 30, per la creazione di corsie preferenziali per la mobilità collettiva". Altri investimenti vengono invocati per il trasporto pubblico e per l'attivazione di "progetti per introdurre sistemi di logistica delle merci nel nostro territorio, ed evitare gli sprechi nella distribuzione con mezzi pesanti ed inquinanti che percorrono semivuoti la città ed il centro storico". 


Commenti (14)

  • Avatar anonimo di fausto pardolesi
    fausto pardolesi

    caro Roberto, la politica è mediazione e iniziativa, la nostra storia è fatta di contaminazione delle idee che partendo da noi diventano patrimonio comun. se il 51% delle persone pensasse e votasse verde e si impegnasse per un mondo migliore il gioco sarebbe fatto ma non è così e così noi dobbiamo fare di necessità virtù e lavorare perchè i nostri compagni di strada spostino il timone della loro azione e le cose migliorino. oppure lasciamo fare ai professionisti del miope sviluppo consumista. compromesso però mai

  • Avatar anonimo di Roberto S
    Roberto S

    Ah dimenticavo... c'è qualche persona che sappia esattamente quali benefici si sono avuti con il blocco del traffico del Govedì? E' da settimane che chiedo ma pare nessuno sia in grado di darmi risposte! Allora il blocco è servito oppure no? Grazie!

  • Avatar anonimo di Roberto S
    Roberto S

    Il "problema" degli amici Verdi è quello di essere portatori sani di una semplice contraddizione (e lo dico con tutto l'affetto possibile perchè condivido moltissime delle vs. iniziative): siete una forza di opposizione e non di governo... Per essere una forza di governo dovreste avere da soli il 51% dei voti, allora la forza delle vs. idee si trasformerebbe in fatti concreti! Quando siete stati al Governo (a parte l'impresentabile On. Pecoraro Scanio...) avete sempre dovuto scendere a patti e compromessi con la realtà che purtroppo vede la nostra società e il nostro modo di vivere non ambientalmente compatibile... ma terrilmente comodo! Anche a Forlì mi pare siate usciti dal Governo della città! Questa purtroppo è la situazione...

  • Avatar anonimo di Luca
    Luca

    Io credo che l'azione dei Verdi sia da ammirare. A loro non compete pulire i marmi, bensì far presente che ci sono dei problemi che ogni giorno abbiamo sotto al naso e dei quali non ci accorgiamo. Che poi queste azioni servano anche ad avere visibilità non deve creare scandalo: le forze politiche per dare gambe alle proprie idee hanno bisogno anche dei voti, altrimenti sì che non contano nulla.

  • Avatar anonimo di Alessandro Ronchi
    Alessandro Ronchi

    Caro innominato, non sai proprio di cosa parli. I Verdi hanno lasciato la Giunta Comunale e quella Provinciale proprio sulla base delle cose che dici, quindi è palesemente falso che abbiano mantenuto le poltroncine. Le nostre proteste sono state deboli? O non leggi i giornali o non li capisci, non so cosa sia peggio. Più di così i Verdi cosa potevano fare? Dimmelo ,sono curioso, magari scopri l'uovo di colombo. O magari dimostri solo che non sai di cosa parli o che sei in malafede. Per tutela dell'ambiente dovrei spararmi in bocca, così consumerei meno ossigeno e produrrei meno CO2. Sarebbe un bel ragionamento, vero? Chi guarda le pagliuzze, tra di noi? La verità è molto semplice, per chi sa leggere ed è attento. Tutti quelli che la pensano diversamente sono integralisti, come dice SAM. Basta guardare una delle puntate di Report per capire chi sono i veri integralisti, chi propone di sprecare meno energia o chi costruisce centrali nucleari, chi chiede che i treni italiani non siano da terzo mondo e chi propone il ponte sullo stretto, chi spende milioni per costruire inceneritori o chi chiede la raccolta differenziata.

  • Avatar anonimo di nando
    nando

    innominato@: visto il suo acume nello smascherare, è proprio il caso di dire, tutte le contraddizioni relative al mascheramento di Icaro, quelle relative all'uso di nuove e vecchie tecnologie, nonchè quelle dell'abusivismo di sua nonna e di interi alberi genealogici sia così gentile da chiarire, ad uno sprovveduto come me, quali sono a suo avviso le travi e le paglizze, se ci sono, che offuscono la vista degli ambientalisti cosi che si possano mettere in atto rimedi efficaci, se esistono- - Grazie.

  • Avatar anonimo di innominato
    innominato

    vorrei far notare che il camioncino usato e di vecchia costruzione altamente inqinante piu non e stata rispettata nessuna normativa di sicurezza spero almeno sia stata pagata la tassa di occupazione di suolo pubblico ,e si predica bene ma si razzola male

  • Avatar anonimo di innominato
    innominato

    per sam, col tuo pensiero dovresti spegnere immediatamente il pc perche ad ogni pressione movimento del mouse contribuisci a tutto cio che disprezzi ,consumi energia produci rifiuti smog e senza contare che quando il tuo pc non fun zionera piu lo butterai in un cassonetto o finira in una discarica africana,non siamo ipocriti siamo tutti bravi e buoni finche non dobbiamo rinunciare in prima persona

  • Avatar anonimo di innominato
    innominato

    a ronchi le vostre proteste nei casi da lei citati sono state molto deboli ,e rimanete ben saldi alle vostre poltroncine, ripeto per me sono pagliuzze poi fate passare le travi o demolire con i vostri buoni propositi contro l'abusivismo lo stalletto dei polli a mia nonna che a novanta anni

  • Avatar anonimo di Sam
    Sam

    l'ambientalismo in italia non esiste come valore, lo dimostrano i fatti, basti guardare la bella faccina del ministro "dell'ambiente" prestigiacomo all'inaugurazione della centrale di tumori di acerra... e tutti quelli che si oppongono alla devastazione sistematica dell'ambiente, in questo caso i Verdi forlivesi, diventano "integralisti", "che vogliono tornare all'età della pietra"... e avanti così con il cemento (piano casa), tumori (inceneritori), e smog (auto nei centri storici nel programma di tutti i PDL locali).

  • Avatar anonimo di Alessandro Ronchi
    Alessandro Ronchi

    Caro Livio, evidentemente hai capito poco delle cose che i Verdi hanno fatto e detto. E' giusto pulire i monumenti, penso che non debbano essere i partiti a farlo ma degli esperti, per non rischiare di danneggiare (non basta una spugna, per intenderci). L'intento non era quello di mascherare tutti i monumenti, ma di porre l'attenzione su un problema, e proporre soluzioni concrete per risolverlo. Ad innominato: evidentemente sei stato disattento. I Verdi hanno votato contro il VIA del nuovo inceneritore, hanno protestato contro quello dell'agrofertil (pur non avendo nessun rappresentante in città;) e contro il raddoppio del mengozzi, sono stati loro a segnalare gli abusi all'iper ed a votare contro il raddoppio. basta cercare su internet. A scipione va il merito di aver capito che la legge elettorale è stata determinante. Delle due l'una: o i verdi sono il problema del Mondo, oppure non contano nulla. Non si possono dire le due cose contemporaneamente. La proposta del PDL di oggi di ridurre la politica italiana a 2 partiti dovrebbe far rabbrividire, evidentemente a qualcuno piace. Probabilmente anche nelle stesse persone che hanno a cuore la non risoluzione dei problemi ambientali.

  • Avatar anonimo di scipione
    scipione

    @livio76 concordo con te, poco condivido delle proposte dei verdi, che trovo un po' integralisti. Tuttavia, è ingeneroso dire che gli italiani non li hanno votati. Una legge elettorale bastarda ha costretto qualsiasi italiano con un po' di buon senso che non volesse Berlusconi a votare, turandosi il naso, PD. Questo e la scelta di uolter di correre da solo, ma anche con Di Pietro, ha ucciso la sinistra italiana.

  • Avatar anonimo di innominato
    innominato

    si guarda la pagliuzza ma non la trave vedi inceneritore hera mengozzi il futuro inceneritore agrofertil iper e tanto altro, non vorrei fosse una manovra organizzata per ampliare il cosidetto centro storico una volta aperta la nuova tangenziale . per fortuna sono una razza in via di estinzione

  • Avatar anonimo di livio76
    livio76

    E se invece di lasciar annerire i marmi locali, procedeste VOLONTARIAMENTE ad una pulizia annuale (come fanno a Milano col Duomo col cantiere sempre"aperto", come del resto per San Pietro a Roma a Firenze con le tante opere all'aria ecc.) non avreste bisogno di rendervi "ridicoli": ci sono anche Saffi, Morgagni, la Madonna del Duomo ed altro, che aspettano di essere "mascherate" allo stesso modo. Cercate di concludere positivamente i vostri discorsi per il bene di tutti, altrimenti si vada a piedi o in bicicletta, si spengano stufe e centrali termiche, non si usi il metano per cucinare (che inquina più di auto a nafta) e si torni all'età della pietra. Tutte le Vostre "buone" cose sono state talmente apprezzate dagli Italiani che alle ultime elezioni Vi hanno lasciato fuori dal Parlamento e forse per sempre.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -