Forlì, l’infortunio sul lavoro incastra straniero irregolare

Forlì, l’infortunio sul lavoro incastra straniero irregolare

Forlì, l’infortunio sul lavoro incastra straniero irregolare

FORLI' - Per farsi assumere come muratore, ha presentato la fotocopia del permesso di soggiorno revocato alcuni mesi prima e non più rinnovato. A smascherare l'escamotage messo in atto da un marocchino di 33 anni, B.M. le sue iniziali, è stato un infortunio sul lavoro. L'incidente è avvenuto il 24 giugno scorso. L'extracomunitario era impegnato in un cantiere a Rocca San Casciano, quando ha perso l'equilibrio cadendo nel vuoto da un'altezza di circa otto metri.

 

Ricoverato all'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena, è stato dimesso con una prognosi di 15 giorni. Le successive verifiche sul contratto di lavoro hanno permesso ai Carabinieri di appurare come il 33enne aveva ottenuto l'incarico fornendo una fotocopia del permesso di soggiorno revocato da alcuni mesi. L'individuo è stato così denunciato a piede libero con l'accusa di sostituzione di persona.

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di fausto pardolesi
    fausto pardolesi

    l'articolo con le sue definizioni è propedeutico: extracomunitario, straniero irregolare. Ma di una persona che lavora per sistemare un "nostro fabbricato" e nel far questo subisce un infortunio, forse per mancanza di dispositivi di sicurezza, riuscite a commentare solo come si trattasse di un delinquente. Non mi pare l'approccio giusto all'argomento ma questi sono i tempi

  • Avatar anonimo di P.Kc.
    P.Kc.

    ...e poi hanno anche delle pretese, gli diamo il lavoro e questi pretenderebbero anche di essere pagati...sono incontentabili.

  • Avatar anonimo di marchetti F
    marchetti F

    dai lo curiamo bene e poi gli facciamo anche un bel permessino di soggiorno, e perchè no anche omaggiarlo da subito con il diritto al voto!!

  • Avatar anonimo di Venticinque76
    Venticinque76

    Ci tocca pure pagargli le cure.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -