Forlì: lutto in Comune, è morto il segretario generale Antonio Ventrella

Forlì: lutto in Comune, è morto il segretario generale Antonio Ventrella

Forlì: lutto in Comune, è morto il segretario generale Antonio Ventrella

FORLI' - E' morto a 64 anni Antonio Ventrella, segretario generale del Comune di Forlì. Il decesso, avvenuto nelle prime ore di martedì mattina, ha lasciato grande dolore e costernazione in municipio. "La scomparsa del dottor Ventrella suscita in tutti noi profonda tristezza e commozione" sono le prime parole del sindaco Roberto Balzani che, esprimendo i sentimenti di cordoglio e di vicinanza ai familiari, ne sottolinea la caratura umana e professionale.

 

IL RICORDO DEL SINDACO

"La nostra città perde un uomo di grande preparazione e competenza, sempre attento all'adempimento del proprio dovere e fortemente impegnato al servizio delle istituzioni e dei cittadini". Fino a Natale Ventrella era al suo solito posto, nell'ufficio di fianco a quello della segreteria del sindaco, nonostante già accusasse dolori e seguisse una terapia per lottare il tumore. Ventrella svolgeva il ruolo di segretario comunale da quasi vent'anni; era un profondo conoscitore della materia amministrativa e in particolare della disciplina inerente il governo degli enti locali, rispetto alla quale aveva redatto anche numerose pubblicazioni di carattere giuridico.

 

Era nato il 9 giugno 1945 a Manduria, in provincia di Taranto, ma la sua terra di origine è la provincia di Bari. Nel suo curriculum professionale spiccavano due lauree, in Giurisprudenza e in Scienze Politiche, oltre a riconoscimenti di alta specializzazione e ad una robusta esperienza maturata come segretario in vari enti locali (Comuni e Province) del territorio italiano. Aveva preso servizio a Forlì nel marzo del 1992 ricoprendo l'incarico lasciato vacante dal predecessore Romeo Rosetti. Durante la sua attività aveva collaborato con le Giunte e con i Consigli Comunali di quattro sindaci: Sauro Sedioli, Franco Rusticali, Nadia Masini e, ora, Roberto Balzani.

 

CORDOGLIO DALLA POLITICA

Voci di cordoglio sono tempestivamente giunte dal Partito Democratico, sia dalla federazione politica, sia dal gruppo consigliare: "Lo ricordiamo per la sua competenza, la sua imparzialità, la sua disponibilità, il suo senso delle istituzioni". Anche Alessandro Rondoni, coordinatore di Pdl e Udc in consiglio comunale si stringe ai famigliari: "Mi resterà cara anche la sua passione per la musica classica, di cui era un fine intenditore, e più volte ci siamo trovati insieme a parlarne".

 

Una nota è arrivata anche a firma dell'ex sindaco Nadia Masini e della sua ex giunta: "Con Antonio Ventrella abbiamo lavorato intensamente per cinque anni e ne abbiamo apprezzato la totale disponibilità, la preziosa collaborazione, l'appassionata competenza, la profonda umanità".

 

I FUNERALI

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I funerali si terranno giovedì alle 9,15 nella chiesa di Ravaldino, in corso Diaz, per poi procedere per la cremazione.

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Gessica
    Gessica

    Grazie per il tuo lavoro, la tua simpatia, la tua umanità... Gessica Allegni

  • Avatar anonimo di Marco Valli
    Marco Valli

    L'ho conosciuto l'anno scorso. Da libertario, acerrimo nemico delle organizzazioni statuali e profondamente allergico a tutte le leggi mi aveva comunque assai favorevolmente colpito: una persona gentile e disponibile, profondo conoscitore della Legge ma conscio dei suoi limiti e delle sue storture. Un brav'uomo.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -