FORLI' - Solidarietà e maremoto i temi dell'ultimo consiglio comunale

FORLI' - Solidarietà e maremoto i temi dell'ultimo consiglio comunale

FORLI' - Il tragico cataclisma che ha colpito il Sud-Est Asiatico e la volontà da parte della comunità forlivese di intervenire in aiuto e a sostegno delle popolazioni colpite, sono stati i temi centrali dell'ultima seduta dell'anno del Consiglio Comunale svoltasi nel pomeriggio di Mercoledì 29 Dicembre.
I lavori sono iniziati con la lettura da parte del Presidente dell'assemblea Luciano Minghini di un ordine del giorno che, dopo un confronto in aula che ha coinvolto il Sindaco, l'Assessore Zanetti e i Consiglieri Baccarini, Castagnoli, Nervegna e Morgagni, ha ottenuto l'unanimità dei consensi. Questo il testo del documento:

Il Consiglio Comunale di Forlì esprime profondo cordoglio per tutte le vittime del maremoto occorso il 26 dicembre 2004 nel Sud-Est Asiatico e manifesta sincera solidarietà a tutte le popolazioni coinvolte da quell'immane sciagura.
Invita la comunità internazionale ad attivare ogni misura d'aiuto e di assistenza volta ad alleviare le sofferenze delle popolazioni colpite, a promuovere un rapido e sicuro rimpatrio per tutti i turisti, a favorire il più veloce ripristino di condizioni di normalità in tutte le aree devastate dallo Tsunami.
Invita tutta la cittadinanza forlivese a partecipare alla raccolta di fondi da destinare alle organizzazioni umanitarie presenti nelle zone colpite.
Impegna la Giunta a stanziare un apposito contributo da parte del Comune di Forlì e ad adoperarsi nell'ambito delle iniziative di solidarietà promosse a livello regionale e nazionale.

In merito all'entità del contributo e alla modalità di partecipazione, il Sindaco e l'Assessore Zanetti hanno precisato che il Comune di Forlì è in stretto contatto con la Regione Emilia-Romagna, la quale nelle ore immediatamente successiva al tragico evento ha inviato nell'area colpita dal maremoto medici e tecnici (fra i quali esperti in impianti di potabilizzazione dell'acqua) per capire cosa è maggiormente necessario e come finalizzare nel modo più efficace possibile le azioni. Sarà quindi la Regione che, dopo aver elaborato un piano di intervento, farà da punto di coordinamento per la raccolta di fondi, seguendo ogni fase della catena di aiuto fino alla destinazione e alla realizzazione.

Oltre all'Ordine del giorno approvato dal Consiglio Comunale e alla illustrazione della metodologia seguita dall'amministrazione, l'assemblea civica ha deciso di devolvere a favore delle vittime della tragedia il gettone di partecipazione alla seduta. Inoltre è stata data comunicazione che nel corso della tradizionale festa di Capodanno che si svolgerà in Piazza Saffi il 31 Dicembre, presso lo stand del Gruppo Alpini sarà attivo un punto di raccolta di fondi per sostenere i soccorsi della Croce Rossa Internazionale.

La seduta era iniziata rispettando un momento di raccoglimento per ricordare le vittime del maremoto e per commemorare la scomparsa avvenuta nella stessa giornata del 29 Dicembre di Andrea Gualdi, che fu stimato consigliere e assessore comunale. Cordoglio ai familiari e espressioni di grande stima per Gualdi sono giunti da parte del Sindaco Nadia Masini a nome dell'intera comunità forlivese e dai consigliere Leo Matteucci, che in particolare ne ha ricordato il valore patriottico espresso come partigiano del Gruppo Corbari, e Romano Baccarini che ha riconosciuto le grandi qualità espresse in campo amministrativo e nella cooperazione.

Come ultimo atto del 2004, è stata presa in esame la ratifica di una Deliberazione di Giunta relativa a provvedimenti di variazione di bilancio. Dopo una sintetica illustrazione dei contenuti da parte del Sindaco e del Dirigente d'Area Comunale Giovanni Piccinini, seguita da una richiesta di ulteriori delucidazioni da parte di Erio Sbaragli, l'argomento è stato approvato con il parere favorevole dei gruppi di maggioranza (23 voti), il no di Fi (5 voti) e l'astensione di VF, NR e Udc (6 voti).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -