mercoledì, 23 aprile

Gp Malesia, Schumacher: "Capiremo chi è veloce"

Michael Schumacher è fiducioso in vista del Gran Premio della Malesia, secondo round del mondiale di F1. A Melbourne il tedesco è stato costretto al ritiro per un problema al cambio mentre stava lottando per il podio

Michael Schumacher è fiducioso in vista del Gran Premio della Malesia, secondo round del mondiale di F1. A Melbourne il tedesco è stato costretto al ritiro per un problema al cambio mentre stava lottando per il podio. "Abbiamo visto in Australia che la nostra macchina è competitiva – ha esordito il sette volte campione del mondo -. E' anche ovvio che il circuito di Melbourne non dà la vera immagine del livello di competitività di una monoposto, ma le sensazioni sono buone”.

“Sepang – ha continuato il portacolori della Mercedes Gp - sarà interessante per tutti, perché sarà il primo indizio per capire i punti di forza reali. Come sappiamo, la metà delle ultime dieci gare in Malesia sono state vinte da chi partiva dalla pole. Insomma, il lavoro del sabato sarà molto importante”. L'ex pilota della Ferrari ha poi analizzato il tracciato malese: “Offre una gamma di curve lente e veloci, che diverte i piloti. E' in generale una grande sfida sia per l'uomo che per la macchina”.

“Con un set-up perfetto e alcuni accorgimenti che faremo sulla vettura sarà possibile risolvere i nostri problemi - ha invece sottolineato Nico Rosberg -. L'importante sarà trovare l’equilibrio della vettura, perchè le gomme posteriore tendono ad usurarsi molto più velocemente di quelle anteriori. Sono fiducioso di portar a casa un buon risultato”, ha concluso.

Michael Schumacher
f1
formula uno

Commenti