Imola: il Pd apre la discussione sul testamento biologico

Imola: il Pd apre la discussione sul testamento biologico

Eluana Englaro

IMOLA - Il Pd di Imola da' la parola ai cittadini. Nei giorni scorsi, ricorda il partito in una nota, si e' costituito un gruppo informale di discussione ed iniziativa sui temi della lacita', del fine vita, del testamento biologico e dintorni: "Si e' partiti dalla convinzione che nel Pd non devono esistere argomenti tabu' e che per essere un partito laico si devono saper ascoltare e rispettare le diverse posizioni, rifiutando, gia' nell'approccio, qualsiasi integralismo".

 

L'obiettivo "che ci anima e' quello di costruire/condividere un comune sentire su temi quali la liberta' di scelta e la responsabilita' sociale. Dobbiamo lavorare affinche' il Parlamento (sulla scorta di esperenze gia' fatte, quali la legge sull'aborto e sul divorzio) abbia questa barra nell'approvare una legge giusta sul fine vita che tenga insieme le diversita'".

 

L'idea, prosegue ancora il Pd, "e' quella di costruire insieme due incontri: uno sulla laicita' e l'altro sul consenso informato e sulla dichiarazione anticipata di volonta'". Prima, pero', "vogliamo sentire ed ascoltare sensibilita' diverse. Abbiamo quindi pensato di estendere gli inviti rispetto al gruppetto iniziale e di vederci giovedi' 10 dicembre" alle 20 nella sede del circolo di Via Cairoli a Imola, chiude la nota.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -