La donna brutta è come il panda: una 'specie' in via di estinzione

La donna brutta è come il panda: una 'specie' in via di estinzione

Le donne brutte stanno diventando come il panda, l'aquila reale o le balene: una 'specie' in via d'estinzione. Ebbene sì, la società moderna si sta riempiendo sempre più di belle donne: è l'esito di una particolare ricerca effettuata da Markus Jokela dell'Università di Helsinki, in Finlandia, i cui risultati sono stati pubblicati sul Daily Mail.

 

E' stata l'evoluzione che ha portato le donne a diventare progressivamente sempre più belle e attraenti, una regola che però non vale per il sesso maschile. In pratica Jokela sostiene che le donne più belle fanno più figli rispetto a quelle brutte, e che la loro bellezza viene in qualche modo 'trasmessa' alle figlie femmine, aumentando così il numero di 'belle' presenti sul nostro pianeta.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli studiosi finlandesi hanno analizzato un campione di oltre duemila uomini e donne negli Stati Uniti, suddivisi in due gruppi, e monitorati per circa 40 anni attraverso una serie infinita di fotografie scattate durante il loro sviluppo con il passare del tempo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -