mercoledì, 23 aprile

"Le prostitute sono soggetti pericolosi": a Rimini 'guerra' alla lucciole

"Le prostitute sono soggetti pericolosi": a Rimini 'guerra' alla lucciole

RIMINI - Foglio di via per le prostitute: secondo il questore, Antonio Pezzano, sono soggetti pericolosi. Ed è una vera e propria guerra: nel mese di luglio sono già stati emessi 47 fogli di via obbligatori per prostitute straniere e altre 40, denunciate, attendono l'esito del processo per sapere se saranno rimpatriate. Si tratta di un emendamento presentato dal presidente della Commissione Giustizia del Senato, Filippo Berselli, al decreto sicurezza.

 

L'emendamento era però stato ritirato per le polemiche suscitate. Al questore di Rimini sono bastate due sentenze della Cassazione del '96, che estendevano alle prostitute la legge del 1956 sui soggetti pericolosi, per rendere esecutiva la proposta di Berselli. La legge in questione prevede una prima diffida del questore a non delinquere, poi il foglio di via obbligatorio che rispedisce i "soggetti pericolosi" al comune di residenza. In caso di non rispetto delle disposizioni scatta l'arresto da uno a sei mesi, il processo e il rimpatrio obbligatorio.

 

 

 

rimini

Commenti