Milano come Cortina, raffica di controlli della Finanza

Come a Cortina e Portofino. Anche a Milano domenica mattina ci sono stati una serie di controlli finalizzati a contrastare il fenomeno dell'evasione fiscale della Guardia di Finanza.

Come a Cortina e Portofino. Anche a Milano domenica mattina ci sono stati una serie di controlli finalizzati a contrastare il fenomeno dell’evasione fiscale della Guardia di Finanza. 120 militari si sono presentati nei ristoranti, bar e negozi del centro del capoluogo lombardo. Sabato sera ci sono stati invece controlli nella zona di Brera, corso Como e il Ticinese. Ispezionati ristoranti, discoteche e i classici locali dell'aperitivo. Nessun locale comunque è stato chiuso.

Le irregolarità più vistose hanno riguardato la mancata emissione di scontrini e l'impiego di lavoratori in nero, tra cui anche immigrati clandestini. Fermate un centinaio di auto di lusso per acquisire i dati dei proprietari. I primi dati mostrano “scostamenti elevati” del numero di scontrini emesso rispetto ai dati abituali di alcuni locali.

evasione fiscale

Commenti