MUSICA - A San Pietroburgo trionfo per Riccardo Muti e la ''Luigi Cherubini''

MUSICA - A San Pietroburgo trionfo per Riccardo Muti e la ''Luigi Cherubini''

RAVENNA - 15 minuti di applausi e una vera e propria standing ovation hanno segnato il trionfo dell’esecuzione, in forma di concerto, del Don Pasquale di Donizetti a San Pietroburgo, appuntamento che ha concluso la trionfale tournée russa di Riccardo Muti con l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini.


La straordinaria accoglienza del pubblico che gremiva la bellissima sala del nuovo auditorium Teatro Marinskij ha sottolineato i momenti salienti del capolavoro di Donizetti tributando ai solisti (Laura Giordano, Norina; Nicola Alaimo, Don Pasquale; Mario Cassi, Dottor Malatesta e Mario Zeffiri, Ernesto) un vivissimo successo.

Al termine dell’opera – nella foto in allegato – Valerij Gergiev (direttore del Marinskij che aveva rivolto l’invito a Muti ed alla Cherubini) e Maxim Shostakovic (direttore d’orchestra figlio del grande compositore) hanno festeggiato Muti, i solisti ed i giovani musicisti della Cherubini rinnovando l’invito per il prossimo anno.

La tournée di fine anno della Cherubini prosegue ora – sempre con Riccardo Muti – al Teatro Pérez Galdos di Las Palmas de Gran Canaria (9,10, 11 novembre) dove sarà rappresentato Il ritorno di Don Calandrino, opera di Cimarosa iscoperta da Riccardo Muti per il Festival di Pentecoste di Salisburgo che l’ha coprodotta con Ravenna Festival nell’ambito del progetto dedicato alla Scuola Napoletana che caratterizzerà anche le prossime edizioni della manifestazione fondata da Karaian.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -