Nuove interecettazioni fanno tremare Palazzo Chigi

Nuove interecettazioni fanno tremare Palazzo Chigi

Nuove interecettazioni fanno tremare Palazzo Chigi

Nuovi retroscena misteriosi attorno alla figura del presidente del consiglio, Silvio Berlusconi. Sono quelli che riguardano un'inchiesta della procura di Bari in cui vi sarebbero alcune intercettazioni nelle quali si parlerebbe di feste organizzate a Palazzo Grazioli (residenza romana del premier) e Villa Certosa (residenza sarda) con alcune ragazze alle quali, secondo quanto si legge su Corriere.it, sarebbero anche stati versati dei soldi per invitarle a partecipare a queste feste.

 

Si tratterebbe di un'inchiesta che ruota attorno alla "Tecnohospital", azienda che si occupa di "tecnologie ospedaliere". Titolari di quest'impresa sono i fratelli Giampaolo e Claudio Taran tini, molto noti a Bari anche per la rapidità con cui sono riusciti a far crescere la società.

 

Gli inquirenti sarebbero al lavoro per cercare di capire se l'azienda sia stata favorita nel conseguimento degli appalti in cambio di ‘mazzette'. Un'inchiesta che, dal ‘Corriere', viene indirettamente collegata al riferimento fatto da uno dei leader del Partito Democratico, Massimo D'Alema, a possibile "scosse" che potrebbero mettere in crisi il governo e a seguito delle quali l'opposizione dovrebbe tenersi pronta ad intervenire.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -