Protesta contro i tagli all'Università, esami di notte a La Sapienza

Protesta contro i tagli all'Università, esami di notte a La Sapienza

Protesta contro i tagli all'Università, esami di notte a La Sapienza

Basta con i tagli all'Università: scatta la protesta degli ateneo e alla Sapienza di Roma per protestare "contro il buio che i tagli del governo vogliono far calare sulla ricerca e la didattica''. Ecco allora che gli esami di luglio della facoltà di Lettere si terranno di sera.

 

Prima sono stati rinviati gli esami calendarizzati fino al 9 luglio, poi si è deciso dal 12 di svolgere regolarmente gli appelli ma o in seduta notturna o per strada. Una forma di protesta originale, che non blocca l'attività dell'Ateneo ma vuole affermare un forte dissenso per le politiche del governo su questo tema.

 

Gli esami si terranno in seduta serale dalle 21 fino alle 5 del mattino successivo. La protesta coinvolge tutto il personale universitario, compreso il personale ausiliario che ha accettato di aderire alla protesta pur sapendo di non venire retribuito per l'orario di lavoro inusuale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -