Ravenna, le iniziative 2010 dedicate all'ambiente

Ravenna, le iniziative 2010 dedicate all'ambiente

RAVENNA - Edizione 2010 del programma "Ambiente", finalizzato a sensibilizzare la cittadinanza, e in particolare le giovani generazioni, alla salvaguardia del patrimonio ambientale, attraverso attività e progetti di informazione ed educazione ambientale.

 

Fino al 23 aprile si svolge la ventitreesima edizione del "Mese dell'albero in festa", iniziativa suddivisa in dodici giornate, che coinvolge seimila bambine e bambini delle scuole materne, elementari e medie nella messa a dimora di duemila alberi (lecci, querce, ligustri selvatici, prugnoli e noccioli) e in laboratori in pineta, tra i quali uno dedicato al tartufo, che si concluderà con una escursione guidata nella pineta di Classe e che vedrà i bambini protagonisti di una vera e propria "caccia al tartufo".

Stimando che delle duemila pianticelle ne sopravvivano circa il 95% e considerando che ognuna potrà assorbire nel momento di massima crescita circa sette chili l'anno di anidride carbonica, tramite un calcolo approssimativo fornito dalla cooperativa Impronte, si può quantificare la possibilità di assorbimento in circa 133 tonnellate di anidride carbonica l'anno.

 

L'iniziativa si concluderà con il concorso "Disegno l'ambiente", che sollecita i bambini e gli studenti partecipanti al "Mese dell'albero in festa" a proporre delle opere pittoriche realizzate sulla base delle loro esperienze in pineta. Le prime dodici selezionate saranno inserite nel "Calendambiente 2011"; un'altra sarà utilizzata per il manifesto dell'edizione 2011 del "Mese dell'albero in festa" e un'altra ancora sarà la copertina della brochure di promozione del programma ambientale "Ambiente 2011.

 

Il "Mese dell'albero in festa", curato e promosso dal servizio ambiente del Comune, è organizzato con la partecipazione attiva delle associazioni venatorie, del Corpo forestale, della Cri, della Pubblica assistenza, del 118 e delle seguenti associazioni:Cooperativa capannisti tempo libero, Ekoclub, Arci tartufo, Gruppo micologico, Cai Ravenna, Legambiente Ravenna.

Fondamentale è inoltre il contributo di alcune aziende locali da sempre sensibili alle tematiche ambientali alla base del progetto: Eni, Atm, Hera, Snoopy casa, Union casa, Cmca, Laborcarni, Deltambiente.

 

Di "Ambiente 2010" fanno anche parte:

La "Sagra del tartufo di pineta", al parco Primo Maggio nella pineta di Classe. Dopo le prime due giornate, il 27 e il 28 marzo, si prosegue il 3 e il 5 aprile. La manifestazione giunge quest'anno alla trentaduesima edizione grazie all'impegno da sempre profuso dall'associazione Arci tartufi che, in collaborazione con le amministrazioni provinciale e comunale, si adopera per la promozione del tartufo e per la valorizzazione di un ambito territoriale ricco di potenzialità e di bellezze naturali come la pineta ravennate.

La programmazione della sagra è ricca di iniziative e prevede in tutte e quattro le giornate: l'allestimento di uno stand gastronomico diretto da uno chef professionista con piatti locali a base di tartufo; mercatino con prodotti tipici del Parco del Delta del Po, della Romagna e dell'artigianato; camminate naturalistiche, gare podistiche non competitive, escursioni nella pineta di Classe organizzate per avvicinare il pubblico ai luoghi simbolo della Romagna; gare per cani da tartufo, mostra del bastardino e gara di obedience; giochi tradizionali e possibilità di cimentarsi con il tiro con l'arco attraverso simulazioni di caccia al cinghiale.

Il programma completo è scaricabile dal sito www.agenda21.ra.it.

Mostra fotografia "Parco del Delta del Po: paesaggi e miraggi tra natura e cultura", alla Fondazione Casa Oriani (via Corrado Ricci 26), inaugurazione il 3 aprile alle 17, aperta fino al 18 aprile. L'esposizione è realizzata dall'ufficio educazione ambientale del Comune in collaborazione con Studio Arte di Jader Ghirardelli e con la Provincia.

Il 25 aprile prenderanno il via gli appuntamenti in bicicletta con la "Pedalata della Liberazione" e lo " Sciame di biciclette", quest'anno riunite in un unico appuntamento. La pedalata partirà dal parcheggio del Conad di via Galilei (ritrovo alle 9.45, partenza alle 10.30) e si dirigerà, lungo un suggestivo percorso totalmente ciclabile che si addentra nella pineta di Classe, alla Ca' Acquara, dove ai partecipanti sarà offerto uno spuntino.

"Bimbimbici", il 9 maggio, pedalata organizzata nella Giornata nazionale della bicicletta istituita dal ministro Prestigiacomo, all'insegna dell'educazione stradale, del rispetto dell'ambiente e dei principi della mobilità sostenibile. La pedalata, con partenza da Piazza del Popolo, si snoderà lungo le vie cittadine e terminerà al bagno Merida di Punta Marina, che collabora all'iniziativa offrendo il ristoro e dove la giornata continuerà con giochi e intrattenimenti

 

Particolare impegno all'interno della programmazione di "Ambiente 2010" è dedicato ai progetti con le scuole:

Il 19 aprile prende il via "Rifiuto con affetto". Il progetto nasce dall'opera d'arte omonima realizzata dal gruppo artistico Publink e si traduce in una attività finalizzata a rimettere in circolazione quegli oggetti che spesso gettiamo nella spazzatura ancora in buono stato, destinandoli alla distruzione a causa della mancanza di spazio, della tendenza allo spreco e delle mode che passano troppo velocemente. Tali oggetti potrebbero essere utili per qualcun altro; se li "rifiutiamo con affetto" possono avere una seconda vita in altre mani. Si tratta di introdurre una "buona pratica" necessaria alla strutturazione di un modello di società più sostenibile. I cassonetti "Rifiuto con affetto" verranno collocati all'interno di tre scuole del comune e presso due punti a disposizione della comunità, uno nella sede di Cittattiva (via Carducci) e l'altro all'ufficio clienti di Hera.

Il progetto "Progettiamo insieme il nostro CicloPe": progettazione partecipata che verrà attivata unitamente al progetto "Interventi per il miglioramento della circolazione e della sicurezza: collegamento ciclo-pedonale (CicloPe) a servizio del polo scolastico compreso tra le vie Randi, Marzabotto, Pascoli, Sighinolfi e Cassino", cofinanziato dalla Regione per interventi di mobilità sicura nei percorsi casa-scuola. Alla realizzazione del progetto concorre un nutrito gruppo di lavoro interno all'entem che coordina le attività progettuali portate avanti dalle scuole elementare Randi, materna Lametta, istituto tecnico per geometri Morigia, istituto tecnico industriale Nullo Baldini, succursali del liceo scientifico Oriani, dell'istituto tecnico statale commerciale Ginanni, del liceo ginnasio statale Dante Alighierie liceo artistico Nervi. Le finalità del progetto sono quelle di realizzare, attraverso una progettazione partecipata ed un piano di coinvolgimento attivo delle scuole, dei genitori e dell'associazionismo ambientale locale, la pista ciclo-pedonale "CicloPe", a servizio del polo scolastico compreso tra le vie Randi, Marzabotto, Pascoli, Sighinolfi e Cassino, e prevedere una attività di promozione e forte sensibilizzazione alla mobilità sana e in sicurezza, pedonale o ciclabile, quale unica alternativa al concentramento del traffico e dell'inquinamento.

"Ecomapping scuola": progetto teso alla eco-gestione in ambito scolastico. Avviato lo scorso anno alla scuola media Montanari, ha consentito di raccogliere informazioni utili relativamente alla scuola e al suo funzionamento, convertendole rapidamente in indicazioni di obiettivi da raggiungere e di buone pratiche di gestione ambientale da attivare. Queste informazioni sono state riclassificate in "Ecomappe". L'attività di questo anno scolastico prevede di formare gli studenti sull'uso dello strumento ecomapping e sui risultati raggiunti lo scorso anno e, partendo dalle situazioni ambientali da migliorare, prevede interventi formativi e laboratori sulle varie tematiche ambientali (energia, rifiuti, risorse idriche, consumo critico. Sono inoltre stati individuati indicatori utili alla verifica e monitoraggio degli aspetti ambientali da migliorare ed è stato strutturato un semplice sistema informatico per la gestione di questi dati. Nel mese di maggio verranno presentati gli esiti delle attività e le linee guida nate da questa sperimentazione per rendere divulgabile e replicabile in qualsiasi scuola il sistema di gestione semplificato dei propri aspetti ambientali.

"Un pedibus targato Ravenna": l'esperienza del pedibus - "autobus umano" formato da un gruppo di bambini passeggeri che affronta ogni giorno camminando, sotto la responsabilità di due adulti, il percorso stabilito per raggiungere le scuole di appartenenza e il punto di raccolta - è partita per la prima volta nel 2007 e continua grazie al gruppo di lavoro composto da diversi soggetti istituzionali e non e alla buona volontà delle scuole. Ad oggi è attiva a Ravenna in tre scuole elementari: Torre, Mordani e Randi. Ci si propone di aumentare i "passeggeri" dei pedibus nei prossimi anni scolastici.

"Per un futuro Eco.Logico": il progetto proposto dal Comunee da Hera con la collaborazione di Legambiente è stato avviato per la prima volta nell'anno scolastico 2003/2004 e continua a rinnovarsi ogni anno vedendo in continuo aumento il numero delle scuole partecipanti. Il progetto comprende la raccolta della carta nelle scuole in base ad un calendario mensile gestito da Hera. Ogni scuola fissa il cosiddetto "raccolta day", un'occasione per la scuola stessa di realizzare insieme all'attività concreta di conferimento differenziato del rifiuto cartaceo un momento di formazione e informazione coinvolgendo le famiglie per rilanciare il tema dei rifiuti, la necessità di produrne meno e in maniera differenziata. Ad ogni raccolta viene consegnato alla scuola un numero di risme di carta riciclata parametricamente corrispondente a quella conferita. E' previsto infine il premio "Scuola riciclona" per le raccolte più significative effettuate dai genitori presso le stazioni ecologiche. Ogni genitore che si reca presso la stazione ecologica consegna alla scuola il tagliandino rilasciato da Hera. A cura degli uffici comunali vengono effettuati i conteggi per designare la "Scuola riciclona".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -