Referendum in Valmarecchia, vincono i 'romagnolisti'

Referendum in Valmarecchia, vincono i 'romagnolisti'

RIMINI - Con l'83,9% delle preferenze, il Sì ha trionfato nel referendum svoltosi domenica e lunedì in Valmarecchia per l'ingresso in Romagna (e l'uscita dalle Marche) dei comuni di Talamello, San Leo, Sant'Agata Feltria, Maiolo, Pennabilli, Novafeltria e Casteldelci. Secondo i dati raccolti comune per comune, il No ha ottenuto solo il 16,1% dei voti. Alta l'affluenza: su 16.410 cittadini aventi diritto di voto, il 67% di loro si è recato alle urne.

I RISULTATI COMUNE PER COMUNE

NOVAFELTRIA (PU) - Nel Comune più grande della Valmarecchia è cristallina l'affermazione del Sì al referendum per l'ingresso in Romagna. Alle urne si sono presentati 4275 elettori (pari al 68,5% del totale degli aventi diritto). A dare risposta affermativa è stato l'82,15% dei votanti (3480 schede) contro il 17,85% dei no (756 voti).

PENNABILLI (PU) - Schiacciante affermazione dei Sì a Pennabilli nel referendum per l'ingresso in Romagna da parte di sette comuni della Val Marecchia. Al voto si è presentato il 71,24% degli aventi diritto (pari a 2046 persone) che hanno risposto sì per l'85,91% (pari a 1738 voti) e no per il 14,09% (pari a 285 voti).

CASTELDELCI (PU) - I cittadini del piccolo comune di Casteldelci dicono sì al passaggio in Romagna. Con un'affluenza alle urne du 287 elettori su 448 (pari al 64,06%) 232 elettori hanno sceltà il Sì, 53 il no. Solo due le schede nulle.

SAN LEO (PU) - Trionfa la causa secessionista nel Comune di San Leo, dove il 64% degli elettori si è presentato alle urne domenica e lunedì per pronunciarsi sulla proposta di ingresso nella regione Emilia-Romagna e dunque nella Provincia di Rimini. Ha dire Sì sono stati 1560 cittadini, pari all'86,6% dei voti, mentre il No ha riscosso solo il 13,3%, pari a 239 preferenze.

TALAMELLO (PU) - Anche a Talamello è netta l'affermazione del Sì al Referendum che chiedeva ai cittadini di esprimersi sulla possibilità di sette comuni della Valmarecchia di entrare a far parte dell'Emlia-Romagna e dunque della provincia di Rimini. Il Sì a Talamello ha ottenuto l'84,6% delle preferenze (pari a 565 elettori) contro il 15,4% ottenuto dal No (103 voti). L'affluenza è stata pari al 63,6% degli aventi diritto.

MAIOLO (PU) - Anche nel piccolo comune di Maiolo è chiara e limpida l'affermazione del Sì al referendum per l'ingresso dei setti comuni della Valmarecchia in Romagna. Qui l'affluenza è stata pari al 69,8% con un 74,7% di votanti che hanno barrato il Sì, contro il 25,3% che invece ha scelto il No.

SANT'AGATA FELTRIA (PU) - Netta affermazione del Sì anche a Sant'Agata Feltria, dove ha partecipato al referendum per l'ingresso in Romagna il 65,5% (1490 votanti) degli aventi diritto al voto. Ha votato Sì l'86% dei partecipanti al referendum, contro il 14% del no.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -