Referendum in Valmarecchia, vincono i 'romagnolisti'

Referendum in Valmarecchia, vincono i 'romagnolisti'

RIMINI - Con l'83,9% delle preferenze, il Sì ha trionfato nel referendum svoltosi domenica e lunedì in Valmarecchia per l'ingresso in Romagna (e l'uscita dalle Marche) dei comuni di Talamello, San Leo, Sant'Agata Feltria, Maiolo, Pennabilli, Novafeltria e Casteldelci. Secondo i dati raccolti comune per comune, il No ha ottenuto solo il 16,1% dei voti. Alta l'affluenza: su 16.410 cittadini aventi diritto di voto, il 67% di loro si è recato alle urne.

I RISULTATI COMUNE PER COMUNE

NOVAFELTRIA (PU) - Nel Comune più grande della Valmarecchia è cristallina l'affermazione del Sì al referendum per l'ingresso in Romagna. Alle urne si sono presentati 4275 elettori (pari al 68,5% del totale degli aventi diritto). A dare risposta affermativa è stato l'82,15% dei votanti (3480 schede) contro il 17,85% dei no (756 voti).

PENNABILLI (PU) - Schiacciante affermazione dei Sì a Pennabilli nel referendum per l'ingresso in Romagna da parte di sette comuni della Val Marecchia. Al voto si è presentato il 71,24% degli aventi diritto (pari a 2046 persone) che hanno risposto sì per l'85,91% (pari a 1738 voti) e no per il 14,09% (pari a 285 voti).

CASTELDELCI (PU) - I cittadini del piccolo comune di Casteldelci dicono sì al passaggio in Romagna. Con un'affluenza alle urne du 287 elettori su 448 (pari al 64,06%) 232 elettori hanno sceltà il Sì, 53 il no. Solo due le schede nulle.

SAN LEO (PU) - Trionfa la causa secessionista nel Comune di San Leo, dove il 64% degli elettori si è presentato alle urne domenica e lunedì per pronunciarsi sulla proposta di ingresso nella regione Emilia-Romagna e dunque nella Provincia di Rimini. Ha dire Sì sono stati 1560 cittadini, pari all'86,6% dei voti, mentre il No ha riscosso solo il 13,3%, pari a 239 preferenze.

TALAMELLO (PU) - Anche a Talamello è netta l'affermazione del Sì al Referendum che chiedeva ai cittadini di esprimersi sulla possibilità di sette comuni della Valmarecchia di entrare a far parte dell'Emlia-Romagna e dunque della provincia di Rimini. Il Sì a Talamello ha ottenuto l'84,6% delle preferenze (pari a 565 elettori) contro il 15,4% ottenuto dal No (103 voti). L'affluenza è stata pari al 63,6% degli aventi diritto.

MAIOLO (PU) - Anche nel piccolo comune di Maiolo è chiara e limpida l'affermazione del Sì al referendum per l'ingresso dei setti comuni della Valmarecchia in Romagna. Qui l'affluenza è stata pari al 69,8% con un 74,7% di votanti che hanno barrato il Sì, contro il 25,3% che invece ha scelto il No.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SANT'AGATA FELTRIA (PU) - Netta affermazione del Sì anche a Sant'Agata Feltria, dove ha partecipato al referendum per l'ingresso in Romagna il 65,5% (1490 votanti) degli aventi diritto al voto. Ha votato Sì l'86% dei partecipanti al referendum, contro il 14% del no.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -