Rimini, festino a base di sesso e 'coca'. Muore bagnino di 37 anni

Rimini, festino a base di sesso e 'coca'. Muore bagnino di 37 anni

Rimini, festino a base di sesso e 'coca'. Muore bagnino di 37 anni

RIMINI - Prima quattro salti in discoteca dove ha conosciuto due giovani ungheresi. Poi un micidiale festino con tutti gli ingredienti per prolungare il divertimento della notte: sesso e cocaina. Poi l'improvvisa overdose, che gli è costata la vita. La vittima è Alessandro Borgia, 37 anni, conosciuto nel riminese poiché bagnino di salvataggio in uno stabilimento balneare. Il drammatico party a base di "coca" si è consumato nella nottata tra venerdì e sabato a Rimini.

 

Il malore è arrivato sabato mattina. Gli amici, quando hanno visto che si era sentito male, non sono riusciti a chiamare in tempo utile i soccorsi. A dare l'allarme è stata infatti una vicina di casa. Soccorso dai sanitari del '118', è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Infermi. Ricoverato in prognosi riservata, è stato mantenuto in coma farmacologico. Ma nel cuore della nottata tra sabato e domenica un infarto ha spento per sempre il cuore di Borgia.

 

La magistratura ha aperto un'inchiesta. La Squadra Mobile di Rimini ha già ascoltato l'amico ed una delle ragazze ungheresi. L'altra invece è riuscita a dileguarsi prima dell'arrivo delle forze dell'ordine. Ora si attendono gli esiti dell'autopsia. Gli inquirenti vogliono capire se Borgia si sarebbe potuto salvare qualora i sanitari fossero stati allertati tempestivamente. Il 37enne, separato, soprannominato Swarovski per il corpo tatuato e con un passato da cestista, lascia una bimba in tenerà età.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -