Rimini, università: studentessa bulgara laureata con 115/110

Rimini, università: studentessa bulgara laureata con 115/110

Rimini, università: studentessa bulgara laureata con 115/110

Il giorno della laurea si è presentata di fronte alla commissione dei docenti con una media di 115 che "purtroppo" le ha potuto fruttare "solo" 110 e Lode. Vanina Stoilova Dangarska, nata a Sofia in Bulgaria il 29 marzo 1985, in Italia per motivi di studio dal 2003, ha recentemente conseguito la Laurea specialistica in amministrazione e revisione aziendale presso la Facoltà di Economia-Rimini dell'Università di Bologna, con una tesi innovativa sul tema "La normativa bulgara in tema di principi contabili e di bilancio. Alcuni confronti con i principi contabili internazionali e nazionali italiani", con Gianfranco Capodaglio, professore ordinario di Economia aziendale, come relatore.

 

"Il lavoro svolto dalla dott.ssa Dangarska è estremamente interessante ed importante - afferma il prof. Capodaglio - e merita di essere conosciuto a livello nazionale: essendo la Bulgaria appena entrata in Europa, infatti, ritengo che Rimini possa essere una porta privilegiata di accesso ai Paesi dell'Est ed in particolare con Sofia, per creare una relazione fra ordini professionali e associazioni di categoria italo-bulgare il cui centro potrebbe essere Rimini"; esistono già, in questo senso, contatti con l'Università di Economia di Sofia.

 

La tesi di Vanina Dangarska presenta i principi contabili bulgari, confrontandoli con quelli nazionali italiani, e quelli internazionali IAS / IFRS: in Bulgaria, infatti, esiste una legge ad hoc sulla contabilità e l'operatore italiano, abituato a muoversi fra le regole del Codice Civile ed i principi contabili elaborati dai professionisti, si trova a lavorare in Bulgaria su un terreno completamente diverso. "Da questo lavoro - aggiunge ancora il prof. Capodaglio - si potrebbe estrarre una sorta di manuale orientativo sul tema, da fare circolare in Europa, utile per facilitare i rapporti fra gli operatori dei diversi Stati e per redigere i bilanci delle aziende, italiane e non, che possiedono partecipazioni in Bulgaria, o per fornire assistenza ad imprese italiane  interessate ad intraprendere in Bulgaria nuove iniziative economiche".

 

La dott.ssa Vanina Dangarska, dopo la scuola elementare e media, durante la quale ha avuto modo di dedicarsi anche al pianoforte, al canto ed al ballo, ha completato gli studi medi superiori a Sofia presso il Liceo Italiano, ottenendo la maturità italiana in Bulgaria. Nel 2003 si è trasferita a Rimini dove si è laureata in Economia ed amministrazione delle imprese. "I primi anni sono stati molto difficili - racconta la dott.ssa Dangarska - perché avevo problemi di lingua: ho avuto bisogno di tempo per adattarmi e ho anche lavorato. Terminata la triennale mi sono iscritta alla Laurea specialistica in Amministrazione e revisione aziendale". Anche prima della Specialistica, la dott.ssa Dangarska aveva le idee chiare sul suo futuro: "Ho già iniziato il praticantato per diventare dottore commercialista e lavoro in uno studio di Bologna: il mio desiderio è quello di specializzarmi in rapporti internazionali, per dare consulenze su questioni contabili ed amministrative riguardanti i rapporti italo bulgari".

 

La dott.ssa Vanina Dangarska ha potuto svolgere all'estero una parte della tesi: ha infatti vinto una borsa di studio per tesi all'estero presso l'University of National and world economy di Sofia, sotto la direzione della prof. Boiychinka Jonkova, che è stata invitata a partecipare il prossimo 8 ottobre 2010 al Convegno internazionale sui principi contabili per le PMI in Europa che si terrà a Rimini presso la sede universitaria.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -