Rispunta Bertolaso: "Protezione civile deve essere tempestiva nel muoversi"

torna a farsi vivo il precedente responsabile del settore, Guido Bertolaso, che il governo Berlusconi aveva eretto a sottosegretario e capo assoluto della Protezione civile

Mentre infuria la polemica a livello nazionale per la capacità della Protezione civile di svolgere bene il proprio ruolo a supporto e difesa del territorio, torna a farsi vivo il precedente responsabile del settore, Guido Bertolaso, che il governo Berlusconi aveva eretto a sottosegretario e capo assoluto della Protezione civile in Italia. Bertolaso interviene attraverso un intervento sul proprio sito internet.

"Sono stato tirato in ballo più volte, nei giorni scorsi, - scrive Bertolaso - nel corso di varie polemiche che hanno accompagnato l'ondata di maltempo e la nevicata eccezionale che ha colpito l'Italia e anche la capitale...".

Per Bertolaso "impedire di essere tempestivo nel muoversi" al complesso della Protezione Civile, "produce vittime più che ipotetici risparmi". Poi tranquillizza sull'ultima ondata di maltempo.

"Le nevicate in arrivo saranno poca cosa rispetto quello appena vissuto da milioni di italiani - afferma Bertolaso -perché dopo aver preso sottogamba il momento davvero critico ora sono tutti mobilitati con le catene, i motori accesi, le vanghe e il tè caldo da distribuire".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -