Sanità, antibiotici: in Emilia-Romagna diminuiscono consumi e prescrizioni

Sono state realizzate inoltre diverse locandine, distribuite negli ambulatori vaccinali delle Aziende Usl, negli ambulatori di medici e pediatri di famiglia, nei punti di prenotazione di visite ed esami (Cup)

Uso di antibiotici e antibioticoresistenze in Emilia-Romagna
In Emilia-Romagna, nel 2015 (ultimo dato disponibile), con 18,2 dosi medie giornaliere ogni mille abitanti si è registrata una decisa riduzione dei consumi a domicilio di antibiotici, proseguendo una tendenza in corso già dall’anno precedente (19,2 il dato nel 2014 e 19,9 nel 2013). Questa tendenza si registra in tutte le fasce di età, in particolare in quella pediatrica: fino ai 6 anni il consumo è stato di 24,2 dosi medie giornaliere ogni mille abitanti (27,4 l’anno precedente); nella fascia di età 7-19 anni il consumo è stato di 15,5 dosi medie giornaliere ogni mille abitanti (18 l’anno precedente). E’ inoltre diminuito il numero totale delle prescrizioni di antibiotici nella fascia pediatrica: 506.503 nel 2015 (593.744 nel 2014, 628.806 nel 2013).

Rispetto alle antibioticoresistenze, i dati del sistema di sorveglianza dell’Emilia-Romagna hanno mostrato nel 2015 una stabilità o lieve riduzione delle resistenze batteriche rispetto all’anno precedente; fa eccezione il batterio Klebsiella pneumoniae (può provocare infezioni come la polmonite) che ha presentato un incremento della resistenza agli antibiotici. Nei bambini e adolescenti le resistenze agli antibiotici risultano stabili nel 2015 rispetto all’anno precedente. Si segnala, in particolare, che le resistenze dei microrganismi che causano le più frequenti infezioni respiratorie (otite e faringotonsillite) sono sotto controllo, entro livelli contenuti: la resistenza di Streptococcus pneumoniae a penicillina si è verificata nel 3,7% dei casi pediatrici, quella di Streptococcus pyogenes all’antibiotico eritromicina nell’8,1% (un dato che oggi è quasi un terzo rispetto al passato: era il 22,6% nel 2007).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -