Sicurezza, Forlì schiera gli assistenti civici: "Non chiamatele ronde"

Sicurezza, Forlì schiera gli assistenti civici: "Non chiamatele ronde"

Sicurezza, Forlì schiera gli assistenti civici: "Non chiamatele ronde"

Non chiamatele ‘ronde' cittadine; ma un po' ci assomigliano. Il Comune di Forlì ha presentato venerdì mattina il bando per "assistenti civici" lanciato dall'assessore al Volontariato, Piergiuseppe Bertaccini, che vuole dare una prima risposta all'esigenza di una maggior sicurezza percepita tra i forlivesi. Questi volontari avranno semplicemente il compito di pattugliare le zone ‘calde' in termini di degrado e immigrazione, per inviare le segnalazioni alle forze dell'ordine.

 

Il sindaco Nadia Masini, assieme all'assessore Bertaccini, ha presentato un bando per reclutare gli "assistenti civici": questi nuovi soggetti verranno prima sottoposti ad un corso come mediatori culturali, poi saranno impegnati sul territorio comunale allo scopo di "favorire l'integrazione ascoltando i problemi sul territorio e proponendo possibili soluzioni all'amministrazione", ma soprattutto - ha spiegato Bertaccini - per "agire sulla percezione di sicurezza".

 

Sempre venerdì mattina anche Alleanza nazionale, con il presidente provinciale (e capogruppo in Regione) Luca Bartolini e il coordinatore comunale Alessandro Spada, ha presentato una propria iniziativa in termini di sicurezza. Si tratta delle "passeggiate anti-degrado", in merito alle quali il sindaco Nadia Masini si limita a commentare: "Non so cosa significhi. Noi i progetti li facciamo nelle istituzioni, che e' una cosa ben diversa"

 

Centro storico, parco urbano, quartieri con maggior presenza di immigrati: saranno queste le aree della città dove i volontari saranno impiegati, ‘armati' di telefonini con sistemi gps e un giubbotto che li renderà riconoscibili a tutti. "Avranno una linea diretta con la Polizia Municipale, in caso di necessita' di intervento", ha precisato Bertaccini.

 

Gli assistenti civici avranno anche funzioni anti-degrado, ma non vanno confusi con le ronde cittadine che in alcuni comuni del nord stanno prendendo piede. I primi assistenti civici dovrebbero entrare in azione nel giro di pochi mesi. "In questo modo - ha detto Nadia Masini  intendiamo rafforzare il progetto 'Forli' citta' sicura'. Senza avere una funzione surrogatoria delle forze dell'ordine".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Martino
    Martino

    pazzesco...forlì sembra treviso!! Scelta strumentale,c'è bisogno di ben altro

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -