Tre vigili del fuoco morti nell'alessandrino. Il cordoglio dell'Emilia Romagna

Il presidente esprime vicinanza ad altri due Vigili del fuoco e a un carabiniere, rimasti feriti

“Ho appreso con profondo sgomento e dolore la notizia dei tre Vigili del fuoco morti stanotte, mentre erano in servizio. Tre persone che hanno perso la vita per soccorrere e proteggere. Desidero esprimere il mio più sentito cordoglio, e quello dell’intera comunità dell’Emilia-Romagna, ai familiari e a tutto il Corpo dei Vigili del fuoco”. Così il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, dopo la morte dei tre Vigili del fuoco intervenuti stanotte a Quargnento, in provincia di Alessandria, assieme a una pattuglia di carabinieri, per una prima esplosione che aveva fatto crollare parte di una cascina, e uccisi poi da una seconda, improvvisa esplosione. "Il mio pensiero e il riconoscimento di tutti noi- prosegue Bonaccini- va a persone che, ogni giorno, svolgevano una preziosa opera di vigilanza sul territorio - conclude -. Ed esprimo vicinanza ai feriti, due pompieri e un carabiniere, con l’auspicio che possano riprendersi al più presto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -