Cambia il patto di stabilità: esulta l'Italia, Bce perplessa

Cambia il patto di stabilità: esulta l'Italia, Bce perplessa

BRUXELLES - Arriva in extremis l'intesa per la modifica del patto di Stabilità. Con l'accordo siglato nella notte dai ministri delle finanze dell'Unione europea, riuniti per l'Ecofin, si è arrivati ad un nuovo testo del Patto che - nella sostanza - renderà possibile lo sforamento temporaneo del 3%. L'Unione terrà conto inoltre dei costi della riunificazione tedesca con misure correttive.

I nuovi parametri verranno ora valutati dal Consiglio europeo previsto per domani e poi in quello di venerdì. Sui risultati raggiunti nella notte non ha nascosto la sua soddisfazione il ministro italiano per l'Economia, Domenico Siniscalco: "'''Tutte le proposte che l'Italia ha fatto sono state accolte", ha detto ai microfoni del Tg1.

Al vaglio dell'Ecofin di questa notte anche la delicata questione delle pensioni e del peso da attribuire al tema previdenziale, specie in vista dell'ingresso in europa dei nuovi membri: ma su questo punto ogni decisione è stata rinviata.

Non è particolarmente soddisfatta la Banca centrale europa, che si è detta "seriamente perplessa" circa il nuovo testo del Patto di stabilità europeo. ''Occorre evitare - si legge nel documento diffuso dalla Bce - che le modifiche del braccio correttivo compromettano la fiducia nel quadro fiscale dell'Unione e la sostenibilità delle finanze pubbliche degli Stati membri dell'area euro''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -