La Cgil dà lo stop a Monti: "Contrasteremo le scelte ingiuste"

La Cgil dà lo stop a Monti: "Contrasteremo le scelte ingiuste"

La Cgil dà lo stop a Monti: "Contrasteremo le scelte ingiuste"

Altolà della Cgil al presidente del consiglio, Mario Monti. All'assemblea dei delegati svoltasi sabato a Roma, il principale sindacato italiano ha scandito le proprie alternative per rimettere il paese in equilibrio salvaguardando quella parola magica chiamata equità. La leader della Cgil, Susanna Camusso, ha detto senza mezzi termini che il sindacato è pronto a contrastare le scelte ingiuste che l'Esecutivo tecnico dovesse approvare.

 

""Far pagare chi ha poca voce rappresenta un'idea autoritaria e semplificata. Sia chiaro che i pensionati hanno una grande voce e la useremo fino in fondo", ha detto Camusso ai suoi. Sul come affrontare la crisi, per la numero uno della Cgi, "la risposta non sta nel far cassa".

 

"Le parole equità e coesione non si prestano a qualsiasi politica" e dunque la Cgil è pronta a "sostenere le scelte giuste ma anche determinati a contrastare quelle che riteniamo sbagliate, per questo arrivederci a presto''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -