Arriva nelle sale "12"

Arriva nelle sale "12"

Redazione 27 giugno 2008

Questa settimana arriva nelle sale un film di sicuro interesse sia per gli amanti del cinema impegnato che del thriller psicologico. Si tratta di "12", ultima fatica del regista sovietico Nikita Mikhalkov, che interpreta anche un piccolo ruolo. Il film è dichiaratamente il remake di "La parola ai giurati", pellicola del 1957 con Henry Fonda nei panni del protagonista, che fruttò al regista Sidney Lumet l'Orso d'Oro al Festival di Berlino e tre nomination all'Oscar.

 

Per Mikhalkov, invece, quest'anno è arrivato il Leone Speciale per l'insieme dell'opera alla 64esima edizione del Festival del cinema di Venezia, e l'inclusione nella short list per la nomination come Miglior Film straniero agli Academy Awards 2009. Nella palestra di una scuola dodici giurati sono chiamati a riunirsi per decidere della colpevolezza di un giovane ceceno, accusato dell'omicidio di primo grado del padre adottivo, ex ufficiale dell'esercito russo, che l'aveva preso in custodia dopo che i genitori, suoi amici, erano stati uccisi nel corso delle operazioni in Cecenia. La condizione di clausura forzata e la differente estrazione sociale e culturale dei dodici protagonisti diventano il pretesto per una riflessione sulla situazioni politica delle Russia contemporanea, ma anche l'occasione per scandagliare in profondità le radici umane di un conflitto che da più di dieci anni insanguina la Cecenia.

 

La ricostruzione dei dettagli relativi all'assassinio dell'ufficiale e la formulazione di ipotesi alternative sull'identità del colpevole consentono ai singoli giurati di aprirsi reciprocamente a confessioni piuttosto intime, facendo conflagrare i fantasmi del proprio passato, e mostrando così come l'esasperazione della violenza è in grado di distorcere la realtà ed insinuare il dubbio anche nelle menti più prevenute. "12" è anche un solido thriller, attraversato da riflessioni sul libero arbitrio, sul cinismo e sull'indifferenza che dilaga nella società contemporanea, che sa mantenere alta l'attenzione dello spettatore per la sua non breve durata di 153 minuti, contando su di un cast d'eccezione, formato da attori bravissimi e convincenti.

cinema

Commenti