Alberto Tomba litiga con un russo: e finisce all'ospedale

Alberto Tomba litiga con un russo: e finisce all'ospedale

Alberto Tomba litiga con un russo: e finisce all'ospedale

Brutta avventura per l'ex campione dello sci alpino, Alberto Tomba. L'olimpionico emiliano è incredibilmente finito su un letto di ospedale dopo un violento diverbio con un turista russo nel parcheggio di un hotel. Il fatto si è verificato nei pressi del Sestriere, a Pragelato, in Piemonte.

 

Stando a quanto viene riferito dalle cronache, Tomba avrebbe detto all'uomo di essere più veloce nello spostare il proprio veicolo dal parcheggio, dove il selciato ghiacciato creava, pare, difficoltà al turista nel compiere la manovra. Il russo non ha gradito la sollecitazione di Tomba, così ha fermato la macchina, è sceso e si è recato direttamente verso l'ex sciatori per lanciargli un pugno in pieno viso.


La versione dei fatti raccontata da Tomba e ripresa da TgCom è questa: "Nella zona del parcheggio dell'hotel la superficie era ghiacciata e un signore non riusciva a spostarse la sua vettura. Io mi sono limitato a dirgli di sbrigarsi, ma non avevo fatto i conti con il carattere di questo individuo. L'uomo si è avvicinato alla mia macchina e ha cominciato a prenderla a calci. Allora sono sceso dall'auto per dirgliene quattro, ma non ho fatto in tempo ad aprire bocca: il russo mi ha sparato un diretto in pieno volto, e mi sono ritrovato in terra in mezzo alla neve".

Tomba, forte della sua ancora ottima prestanza fisica, ha minimizzato il caso e si è rimesso in auto per rientrare nell'amata Emilia. Tuttavia il volto è tornato a gonfiarsi, così ha deciso di fermarsi al policlinico di Modena. "Ho una faccia da pugile suonato", ha scherzato l'Albertone nazionale con i cronisti. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -