Georgia, avanzano i carri armati russi: "Vogliono distruggerci"

Georgia, avanzano i carri armati russi: "Vogliono distruggerci"

Georgia, avanzano i carri armati russi: "Vogliono distruggerci"

Prosegue l'avanzata della Russia all'interno della Georgia. L'Armata Rossa ha ormai assunto il pieno controllo della città di Gori, oltre il confine dell'Ossezia del Sud, in territorio georgiano. Lo denuncia il governo georgiano, che però viene smentito da Mosca. Tuttavia fonti di Tblisi parlano anche di un "massiccio bombardamento" effettuato nella notte dagli aerei russi su Gori, spingendo decine di migliaia di persone alla fuga verso Tblisi, la cui strada è intasata.

 

Inoltre la Russia avrebbe attaccato la Georgia anche dalla regione dell'Abkhazia, dove avrebbero conquistato una base georgiana, secondo quanto comunicato sempre da Tblisi. In questo caso anche Mosca ha confermato la notizia.

 

La Russia motiva quest'ultima operazione con lo scopo di impedire il bombardamento dell'Ossezia del Sud da parte delle forze georgiane e i movimenti di truppe. Ora la paura è che le truppe del Cremlino siano intenzionate a marciare su Tblisi, tanto che le milizie georgiane hanno ricevuto l'ordine di ripiegare sulla capitale per difenderla dai carri armati.

 

In questo senso preoccupano le parole pronunciate dal segretario del Consiglio per la sicurezza nazionale georgiano, Alexandr Lomaia. ''Non siamo più in grado di prevedere i limiti dell'invasione dell'esercito russo - ha detto -, la Russia sembra intenzionata a rovesciare il governo georgiano eletto democraticamente e a occupare il Paese''.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -