Monti contro gli evasori: "Chi non paga avvelena il pane ai figli"

In una intervista rilasciata a Radio Vaticana e all’”Osservatore Romano” Monti afferma senza giri di parole che chi evade le tasse “reca danno ai cittadini” e “offre ai propri figli un pane avvelenat

Il presidente del consiglio, Mario Monti, torna ad attaccare gli evasori fiscali. Lo fa durante una intervista rilasciata a Radio Vaticana e all’”Osservatore Romano” in cui afferma senza giri di parole che chi evade le tasse “reca danno ai cittadini” e “offre ai propri figli un pane avvelenato”. Monti si dice convinto che un’azione forte di repressione contro gli evasioni non spaventerà gli italiani che pagano regolarmente le tasse.

“Non bisogna avere nessuna paura, ma la certezza che chi non rispetta la legge non resterà nell'ombra – sostiene il premier -: chi oggi evade pensa di trarne vantaggio, sicuramente reca danno ai concittadini e offre ai propri figli, in definitiva, un pane avvelenato; consegnerà loro, forse, alla fine della propria vita qualche euro di più, ma li renderà cittadini di un Paese non vivibile”.

Sulle azioni che il governo intende intraprendere, “un primo segno è già contenuto nel Decreto "Salva Italia": si è prevista una clausola di favore per l'Imu a seconda del numero di figli. In tempo di crisi, e più in generale entro la cornice dell'equità, vale quanto affermava Giuseppe Toniolo: "Chi più può, più deve; chi meno può, più riceve"”.
 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -