Referendum costituzionale, Emilia Romagna in controtendenza: vince il "Sì"

L'affluenza è stata particolarmente elevata: a scrutinio praticamente concluso, quella delle 23 è risultata del 68,40%

La riforma costituzionale del governo non diventerà legge. E' quanto hanno deciso gli italiani alla chiamata alle urne di domenica. L’affluenza è stata particolarmente elevata: a scrutinio praticamente concluso, quella delle 23 è risultata del 68,40%. Il No ha vinto con 19.025.254 voti (pari al 59,95%), il Sì 12.709.536 voti (pari al 40,05%). Solo in tre regioni su 20 i Sì sono stati maggioritari: Toscana, Emilia Romagna e Trentino Alto Adige. Il premier Matteo Renzi ha annunciato le dimissioni: "L'esperienza di questo governo finisce qui, ce ne andiamo senza rimorsi. Lunedì pomeriggio riunirò i ministri, poi salirò dal presidente della Repubblica e rimetterò il mandato".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -