Ferrari, parola d'ordine: niente illusioni. Montezemolo: "C'è da lavorare"

Il team principal Stefano Domenicali ha parlato di successo "assolutamente inatteso", elogiando il bi-campione del mondo che "è stato straordinario, guidando con freddezza e determinazione"

“Magic Fernando” ha riportato la Ferrari sul gradino più alto del podio. Ma all'indomani del successo di Sepang la parola d'ordine è non farsi illusioni. Il team principal Stefano Domenicali ha parlato di successo “assolutamente inatteso”, elogiando il bi-campione del mondo che “è stato straordinario, guidando con freddezza e determinazione, riuscendo a tirare fuori tutto il meglio possibile da questa vettura e da condizioni meteorologiche molto variabili".

“C’era la pioggia ma alla fine per noi arrivato il sole”, ha esclamato il presidente del Cavallino, Luca di Montezemolo. “Fernando ha disputato ancora una volta una gara eccezionale, confermandosi un pilota straordinario, sotto ogni punto di vista – ha detto il numero uno della rossa al sito della Ferrari -. Sono molto felice anche per Stefano Domenicali e per tutti i suoi uomini che hanno avuto una bella ricompensa per un lavoro in pista perfetto”.

Ora occorre lavorare per mettere nelle mani del campione spagnolo na vettura più competitiva. Il direttore tecnico, Pat Fry, ha sottolineato come la “F2012 sembra comportarsi in maniera molto diversa a seconda delle condizioni in cui si trova a girare. Ci sono stati dei momenti in cui era assolutamente competitiva, altri in cui era in difficoltà”.


 

Fernando Alonso
f1
formula uno

Commenti