Melbourne, day 2. Raikkonen: "Ho sbagliato io". Grosjean: "Orgoglioso"

C'è anche Kimi Raikkonen tra i delusi delle qualifiche del Gran Premio d'Australia, round d'apertura del mondiale di F1. Il finlandese della Lotus Renault non è andato oltre la 18esima piazza

Redazione 17 marzo 2012

C’è anche Kimi Raikkonen tra i delusi delle qualifiche del Gran Premio d’Australia, round d’apertura del mondiale di F1. Il finlandese della Lotus Renault non è andato oltre la 18esima piazza. “Non è andata come speravo – ha esordito il campione del mondo 2007 -. Non ho avuto problemi, ho commesso un errore ed ho avuto un problema di comunicazione con il box. Perciò non ha avuto il tempo per fare un altro giro. Può succedere qualche volta”.

L’ex ferrarista si mangia le mani guardando all’exploit del compagno di squadra Romain Grosjean, che domenica partirà dalla terza posizione alle spalle delle McLaren di Lewis Hamilton e Jenson Button: “Potevo entrare facilmente nella Q2, ma cercherò di rimediare in gara. La macchina ha un gran potenziale e lo sterzo è andato meglio, anche se non è esattamente come lo voglio io”. Sorride invece Grosjean: “Mi sto godendo questo ritorno in formula uno”, ha esordito.

“I test sono andati bene e spero che possa esser così per tutta la stagione – ha continuato l’iridato 2011 di Gp2 -. La macchina lavora molto bene. Se riusciamo a portare novità in tutte le gare non escludo che possiamo ambire a piazzamenti importanti”. Il francese è soddisfatto di essersi rimesso in gioco dopo le delusioni del passato: “C’è un’atmosfera positiva nelle squadra. Ora dobbiamo lavorare per ottenere il massimo in gara”, ha concluso.
 

Kimi Raikkonen
f1
formula uno

Commenti