Imola evoca dolci ricordi a Davies: "Posto speciale". Melandri: "Sono emozionato"

Marco Melandri, che lo scorso anno ha centrato il primo podio ad Imola in Superbike, vuole invece riscrivere ulteriormente le statistiche personali alla luce anche dei passi avanti fatti nei test a Brno due settimane fa,

Imola evoca dolci ricordi a Chaz Davies. Nelle ultime due stagione ha raccolto altrettante doppiette e l'obiettivo dichiarato dal gallese è quello di mantenere aperta la striscia positiva di risultati. All'appuntamento con l'Enzo e Dino Ferrari il portacolori della Ducati del team Aruba si presenterà da secondo della classe, con 129 punti. "E' un posto speciale per me - confessa -. Siamo stati particolarmente competitivi lì nelle ultime stagioni, andando anche oltre le nostre stesse aspettative, ed è semplicemente una pista dove siamo stati in grado di trovare un buon ritmo fin da subito. Il circuito in sé ha alcune staccate che favoriscono il mio stile di guida, ed essere circondati dalla gente e dai fan di Ducati, che hanno così tanta passione, dà sempre una motivazione in più. Ma nelle corse non si può dare nulla per scontato, quindi dobbiamo lavorare a testa bassa e prepararci ad una battaglia, come sempre".

Marco Melandri, che lo scorso anno ha centrato il primo podio ad Imola in Superbike, vuole invece riscrivere ulteriormente le statistiche personali alla luce anche dei passi avanti fatti nei test a Brno due settimane fa, per accorciare la classifica dove attualmente è terzo con 115 punti. "Sento di arrivare a Imola nel momento giusto, sono molto emozionato ma allo stesso tempo concentrato e pieno di energie - confessa il ravennate -. Non ho ancora vinto lì in Superbike, ma ogni anno è una storia a sé e sono convinto che potremo essere protagonisti. Gli ultimi test mi hanno dato molta fiducia, abbiamo fatto un grande passo avanti e capito che cosa ci limitava. Sono più determinato che mai a tornare a giocarmi la vittoria. Tutto è ancora possibile ma non bisogna sprecare le occasioni. Sarà una gara da non perdere".

Attesa anche per il riminese Michael Ruben Rinaldi: "Arriviamo ad Imola con due gare di esperienza in più, in forma e desiderosi di continuare a crescere. I test a Brno hanno rappresentato un'altra occasione per adattarsi meglio alla moto, e personalmente la pista di Imola mi piace veramente tanto. Sono convinto che possiamo fare molto bene e puntare alle prime cinque posizioni, un obiettivo non scontato né facile, ma possibile. Guardando ai risultati recenti, la Panigale R può andare molto forte ad Imola. Non resta che scendere in pista e scoprire il nostro livello".

Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -