Superbike, il botto shock di Laverty: "Impressionante, ma son rimasto tranquillo"

Il nordirlandese dell'Aprilia del team Milkwaukee stava duellando con Alex Lowes (Yamaha), quando i due sono venuti a contatto nella discesa della Rivazza

"Ho cercato di mantenere la tranquillità, ma confesso che quando ho visto il fuoco sono rimasto particolarmente impressionato". E' lucida l'analisi di Eugene Laverty dopo l'incidente shock che l'ha visto protagonista suo malgrado a Imola nel corso di Gara 1 del Gran Premio d'Italia, quinta prova del mondiale Superbike. Il pauroso schianto si è verificato quando mancavano sei giri alla bandiera a scacchi. Il nordirlandese dell'Aprilia del team Milkwaukee stava duellando con Alex Lowes (Yamaha), quando i due sono venuti a contatto nella discesa della Rivazza.

Il parafango si è staccato, bloccando lo sterzo, mentre contemporaneamente è saltato il freno. Laverty non poteva fare nulla: "Ho provato diverse volte, ma la moto non si fermava. A quel punto sono finito a terra". Mentre il pilota dell'Aprilia ruzzolava nella ghiaia, uscendo praticamente indenne, la sua RSV4 1000 ha proseguito nella corsa, schiantandosi contro le barriere. Nell'impatto la moto si è trasformata in una palla di fuoco, distruggendosi.

Fortunatamente nessuno degli operatori presenti a bordo pista è rimasto coinvolto. Subito gli uomini della Cea hanno spento il rogo, mentre contemporaneamente i commissari sono corsi a sincerarsi delle condizioni del pilota. Un check medico, ma tutto ok.  Laverty ha ricostruito la dinamica: "E' un incidente di gara, ma forse Alex ha stretto più del dovuto la traiettoria. Comunque sono tranquillo. Ora penso a Gara 2. La moto non è andata male".

Dall'inviato, Giovanni Petrillo

SUPERBIKE A IMOLA: TUTTE LE NOTIZIE,
a cura di Giovanni Petrillo

SUPERPOLE: VOLA CHAZ DAVIES
LIBERE DEL SABATO: ANCORA DAVIES
GARA 1: LA VITTORIA DI DAVIES E LA PAURA LAVERTY - FOTO
GARA 1: LA GIOIA DI DAVIES
LE ALTRE CATEGORIE: I RISULTATI DEI RAVENNATI
SUPERSTOCK: UN GRANDE RINALDI IN POLE

PROVE LIBERE: IL MIGLIOR TEMPO DI DAVIES
SAVADORI COMMENTA IL VENERDI': L'INTERVISTA A CESENATODAY
NON SOLO SUPERBIKE: LA MOSTRA DEDICATA ALLA F1

SUPERSTOCK: TANTI RIMINESI IN PISTA
MELANDRI SENTE L'ARIA DI CASA: UN CASCO SPECIALE

MELANDRI COMMENTA IL VENERDI': "PER IL PODIO SI PUO"
IL LAVORO IN CASA KAWASAKI: PAROLA A REA E SYKES
IL LAVORO IN CASA APRILIA: IL COMMENTO DI LAVERTY
IL LAVORO IN CASA BMW: PAROLA A TORRES E DE ROSA
IL LAVORO IN CASA DUCATI: PAROLA A DAVIES

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -