Lite con i tifosi, Antonio Conte lascia l'Atalanta

Lite con i tifosi, Antonio Conte lascia l'Atalanta

Lite con i tifosi, Antonio Conte lascia l'Atalanta

BERGAMO - Antonio Conte lascia l'Atalanta. Lo ha annunciato lo stesso tecnico dopo un faccia a faccia con i vertici del club nerazzurro. "L'ho fatto per il bene della squadra - ha affermato Conte -. Ma lascio una squadra viva, che sotto la mia guida è stata capace di raccogliere 13 punti in 13 partite, in perfetta media salvezza". A chi gli ha chiesto se questo epilogo sia una macchia nella sua carriera, Conte ha risposto: "No. Semmai lo è stato l'episodio con i tifosi".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conte, al termine del match contro il Napoli perso 2-0, è stato preso di mira dalla tifoseria bergamasca. Agli insulti l'allenatore ha reagito e solo l'intervento della polizia ha evitato che venisse a contatto con loro. Conte era subentrato ad Angelo Gregucci lo scorso 21 settembre dopo soli quattro turni di campionato. Ora si attende il nome del suo sostituto: i nomi in cima alla lista sarebbero quelli di Bortolo Mutti, Nedo Sonetti e Gigi Cagni. La squadra sarà affidata fino a domenica al tecnico della Primavera Valter Bonacina.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -