La Superbike nel tempio della velocità a Monza: sarà l'Aprilia la moto da battere

Conto alla rovescia per il quarto round del mondiale Superbike, che questo weekend farà tappa a Monza. Il circuito brianzolo è da sempre di sfide all'ultima staccata e velocità da record

Conto alla rovescia per il quarto round del mondiale Superbike, che questo weekend farà tappa a Monza. Il circuito brianzolo è da sempre di sfide all'ultima staccata e velocità da record. Una pista speciale per Aprilia, campione del Mondo in carica, che a Monza ha sempre tenuto alto il vessillo della propria italianità, cogliendo vittorie emozionanti, grazie alle straordinarie performance della velocissima RSV4.

La stagione 2013 vede il marchio di Noale, dopo tre gare, comandare sia tra i Piloti che tra i Costruttori. La leadership mondiale di Sylvain Guintoli è completata dal secondo posto di Eugene Laverty, fresco vincitore di Gara 2 ad Assen e ritornato con prepotenza ai vertici dopo la debacle di Aragon.

Per i piloti Aprilia Monza si carica di significato e stimoli, rafforzati dai precedenti di Eugene e Sylvain su questo asfalto: il nordirlandese Laverty ha colto la vittoria in Supersport nel 2010, oltre alla doppietta al suo esordio in Superbike nel 2011, mentre il francese Guintoli ha conquistato in condizioni difficilissime la Superpole 2012.

"Sono davvero emozionato - conferma Guintoli - e non vedo l'ora di guidare la mia RSV4 a Monza. Arriviamo qui da leader della classifica, proprio mentre il Campionato entra nel vivo. La pista mi piace molto e, guardando i risultati degli anni passati, sembra che assecondi perfettamente le caratteristiche della mia Aprilia. Spero che potremo battere il record assoluto di velocità per la categoria Superbike ma, soprattutto, lasciare Monza con due buoni risultati".

Dello stesso parere anche  Laverty, galvanizzato dalla vittoria di Assen: "Era importante per me tornare in corsa con una vittoria ad Assen. Onestamente non mi aspettavo di vincere, e questo mi da ancora più motivazione per affrontare uno dei circuiti più impegnativi del calendario. La velocità di punta è molto importante a Monza, e alla RSV4 non manca di certo. Mi auguro che il tempo si mantenga asciutto e che possiamo divertirci con due belle gare domenica, da ora in poi la lotta al vertice sarà serrata, ogni risultato sarà importantissimo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -