MotoGp, a Motegi è subito duello Pedrosa-Lorenzo. Rossi 5°

Duello tra Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo nella prima giornata di prove libere del Gran Premio del Giappone. Il portacolori della Honda ha fatto segnare la migliore prestazione in 1'46"088

Duello tra Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo nella prima giornata di prove libere del Gran Premio del Giappone. Il portacolori della Honda ha fatto segnare la migliore prestazione in 1'46"088, precedendo di appena 102 millesimi la Yamaha del leader del campionato. Molto bene anche Andrea Dovizioso: il forlivese della Yamaha del team Tech3 ha ribadito il suo feeling col tracciato di Motegi, fermando ad appena 194 millesimi dalla vetta.

Quarto tempo per il tedesco della Honda del team di Lucio Cecchinello Stefan Bradl, davanti ad un consistente Valentino Rossi. Il pesarese, che ha accusato dalla virtuale pole un distacco di appena 599 millesimi ha preceduto la Yamaha di Ben Spies e la Honda Repsol del rientrante Casey Stoner, non ancora al top della condizione fisica dopo l'intervento alla caviglia che si è infortunato ad Indianapolis.

Soddisfatto Rossi a fine turno: "è andata piuttosto bene, soprattutto nel pomeriggio perché abbiamo fatto una modifica di assetto che ci ha fatto guadagnare del “grip” in accelerazione. Quando apro il gas riesco ad uscire meglio dalle curve, senza “sgommare” eccessivamente ed è per questo che sono abbastanza veloce". Il nove volte campione del mondo punta a migliorare "anche sul passo, perché per ora riesco a girare bene per qualche giro, poi la gomma comincia a scivolare un po’ troppo".

In vista della gara, "nche la scelta della gomma posteriore sarà molto importante perché le prestazioni della morbida e della dura sono molto simili: la prima va un po’ meglio ma bisogna capire se può reggere la distanza di gara". Per tal ragione, sabato sono in programma altre prove in questo senso "e poi decideremo anche in base alla temperatura che ci sarà domenica”.

Nella Moto3 il tedesco Sandro Cortese è stato il più veloce nella prima giornata di libere con il tempo 1'59"448 precedendo la Ftr Honda dello spagnolo Maverick Vinales (1'59"799), la Ktm del malese Zulfahmi Khairuddin (1'59"806) e la Ftr di Romano Fenati (1'59"938). In Moto2 il miglior tempo è stato ottenuto dal leader del campionato Marc Marquez col nuovo record del tracciato in 1'51"834, 187 millesimi più veloce di Bradley Smith. Male gli italiani, con Andrea Iannone, addirittura solo 25esimo nel turno del pomeriggio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -