MotoGp a Sepang, Pedrosa: "Voglio divertirmi". Rossi: "Fare il massimo"

Sepang ospiterà nel weekend il terz'ultimo appuntamento del Motomondiale. Valentino Rossi, reduce dal settimo posto di Motegi, non è ottimista alla vigilia di un gran premio che si annuncia difficile anche per il caldo tropicale

Sepang ospiterà nel weekend il terz'ultimo appuntamento del Motomondiale. Valentino Rossi, reduce dal settimo posto di Motegi, non è ottimista alla vigilia di un gran premio che si annuncia difficile anche per il caldo tropicale. "Nei test invernali non siamo andati molto bene - esordisce il portacolori della Ducati. Ma da allora la situazione è migliorata, soprattutto con il nuovo telaio e il nuovo forcellone".

Il caldo, prosegue poi Valentino, "rende tutto più difficile non solo per noi piloti ma anche per le moto. Però non è certo la prima volta e cercheremo di fare il massimo sotto ogni punto di vista perché ci vogliamo provare fino alla fine”. D’altro canto è impossibile non pensare che la pista di Sepang è stata teatro, un anno fa, dell’incidente nel quale perse la vita Marco Simoncelli.

Giovedì pomeriggio il paddock si riunirà in pista per rendere omaggio al pilota italiano, rimasto sempre nel cuore di tutti. C'è attesa anche per il duello in pista tra Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo. Lo spagnolo della Repsol Honda, dopo la vittoria di Motegi, ha ridotto a 28 le lunghezze di ritardo dal connazionale della Yamaha, che guida il campionato con 310 punti.

"Sono due anni che non corro a Sepang e non vedo l’ora di farlo - ha esordito lo spagnolo -. In questo momento mi diverto davvero a correre e voglio continuare così, dando il massimo senza pensare a null’altro".
 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -