MotoGp, Stoner: "Lorenzo il mio rivale. Mancherà Marco"

Casey Stoner non vede l'ora di scendere in pista con il numero uno sulla carena. Il campione del mondo MotoGp del 2011 si sta godendo gli ultimi giorni di vacanza nella sua casa in Svizzera prima di partire per la Malesia per gli imminenti test

Casey Stoner non vede l'ora di scendere in pista con il numero uno sulla carena. Il campione del mondo MotoGp del 2011 si sta godendo gli ultimi giorni di vacanza con la moglie in dolce attesa nella sua casa in Svizzera prima di partire per la Malesia per gli imminenti test. Il due volte campione del mondo, in un'intervista rilasciata a Motogp.com, ha sottolineato che sarà un 2012 “sicuramente complicato” anche per effetto del passaggio di cilindrata da 800 a 1000.

“Ci aspetta un duro lavoro nella fase di testing per portare la moto ad un livello che ci soddisfi in pieno – ha sottolineato il pilota della Honda -. Abbiamo chiuso gli ultimi test con buoni risultati, anche se non proprio quelli desiderati, quindi sarà nostro dovere andare avanti con lo sviluppo. Le prossime sessioni saranno di fondamentale importanza e speriamo di poter raccogliere più informazioni possibili".

Stoner ha annunciato che ci saranno delle modifiche al telaio poiché con il precedente aveva sofferto di chattering con le nuove gomme. “Dobbiamo fare in modo che la moto lavori meglio, soprattutto in uscita dalla fase di frenata quando il 'chattering' tende a farsi notare maggiormente”, ha spiegato ancora il campione del mondo in carica.

“Dobbiamo inoltre lavorare anche sul freno motore”, ha aggiunto, mentre “l'accelerazione del motore è buona. C'è parecchio feeling con la 1000cc, e il renderla più manovrabile in curva dovrebbe darci un ulteriore piccolo vantaggio". Stoner ha indicato in Jorge Lorenzo il suo principale avversario: “Purtroppo mancherà Marco (Simoncelli, ndr), che sono sicuro sarebbe stato uno dei protagonisti del Campionato". Quindi un pensiero alla Ducati: “Spero che riescano a mettere assieme una moto competitiva perché il Campionato ne ha bisogno”.

Casey Stoner
motogp
motomondiale

Commenti