MotoGp, Lorenzo in pole: "Battuto un grande Pedrosa". Rossi 8°

Quinta pole stagionale per Jorge Lorenzo. Sarà infatti il leader del campionato a scattare davanti a tutti nel Gran Premio di Aragona, grazie al tempo di 1'49"404

Quinta pole stagionale per Jorge Lorenzo. Sarà infatti il leader del campionato a scattare davanti a tutti nel Gran Premio di Aragona, grazie al tempo di 1'49"404, appena 88 millesimi meglio del rivale per la lotta al titolo Dani Pedrosa, protagonista di una scivolata nelle battute iniziali delle qualifiche. "All'inizio non è stato facile perché la moto scivolava al posteriore - ha esordito il portacolori della Yamaha -. Poi sia la moto che il grip sono migliorati e ho tirato al massimo per battere un grande Pedrosa".

Pedrosa ha così ricostruito la caduta: "Probabilmente la causa è da attribuire alle gomme fredde dato che non stavo spingendo. Quando sono ritornato in pista sono andato piano nei primi giri perché era l'unica moto rimasta, poi nel finale ho spinto e ho conquistato una prima fila molto importante. Ora dobbiamo sperare in una buona partenza e in una grande gara". La prima fila sarà completata dalla Yamaha del team Tech 3 di Cal Crutchlow, che ha così bissato il risultato di due settimane fa a Misano.

Quarto tempo per l'altra Yamaha ufficiale di Ben Spies, che al suo fianco troverà la Honda del team LCR di Stefan Bradl e la Yamaha Tech 3 di Andrea Dovizioso. Per il pilota di Forlì il dilemma di quale pneumatico utilizzare nella gara che si annuncia asciutta: "Penso che potremo azzardare la gomma dura, anche se non è il massimo. Sono deluso per non essermi avvicinato ai primi".

Peggio è andata a Valentino Rossi, solo ottavo a 1"545 a sandwich tra la Honda Repsol di Jonathan Rea e il compagno di squadra Nicky Hayden. Per i due ducatisti una qualifica travagliata, condizionata da due scivolate. "Alla fine è andata anche bene, dato che gli altri qui hanno provato durante i test - ha esordito il nove volte campione del mondo -. La terza fila non è negativa, considerando che la scivolata mi ha fatto perdere tempo".

Auspicandosi una gara asciutta, Rossi ha parlato anche delle modifiche sulla moto: "Il nuovo forcellone ha dato un piccolo miglioramento, sul telaio penso che si possa migliorare parecchio. Tuttavia ci sono progressi sul davanti". In vista della gara, Rossi punta sulla gomma dura, anche se "servono quindici gradi di temperatura in più".

MOTO 2 e MOTO 3 - In Moto 3 la pole è andata a Jonas Folger con il tempo di 2’01”715, precendo Salom (Kalex Ktm) di 152/1000 e l’italo tedesco Cortese (Ktm). Quarto tempo per Romano Fenati (Ftr Honda team Italia), staccato di 487 millesimi. Maverick Vinales partirà dalla sesta posizione. In Moto 2 Italia protagonista con Simone Corsi, che scatterà dalla pole davanti a Pol Espargaro, Andrea Iannone e Claudio Corti. Solo settimo il leader del campionato, Marc Marquez.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -