MotoGp, Pedrosa al top sul bagnato. Stoner quarto

C'è la Repsol Honda di Dani Pedrosa davanti a tutti nella prima giornata di prove libere del Gran Premio di Jerez, secondo round del Motomondiale, condizionata dalla pioggia

C'è la Repsol Honda di Dani Pedrosa davanti a tutti nella prima giornata di prove libere del Gran Premio di Jerez, secondo round del Motomondiale, condizionata dalla pioggia. Al mattino lo spagnolo ha preferito non girare poiché la pista non era né asciutta, né bagnata, mentre nel pomeriggio anche se le condizioni erano pressochè le stesse ha preferito fare qualche giro. “Ho sensazioni positive, la moto va bene e spero ora in condizioni meteo fisse: pioggia o asciutto”.

Lo spagnolo ha evidenziato che nelle qualifiche, alla luce della variabilità meteorologica, sarà importante  cogliere l’attimo giusto per sfruttare il tempo a disposizione ed azzeccare il momento ideale per andare all'attacco della pole: “Ci vuol poco a combinare un guaio e finire indietro nello schieramento di partenza. Bisogna concentrati e fare un buon lavoro in previsione della gara.”

Casey Stoner ha invece chiuso la sessione col quarto tempo: “Non ho avuto particolari problemi al braccio – ha evidenziato l'australiano, ricordando i dolori che gli hanno impedito di vincere in Qatar -.  Abbiamo fatto qualche giro sul bagnato, facendo qualche modifica per trovare più grip al posteriore. Ma poi le condizioni della pista sono cambiate. Non è facile capire, ma siamo stai veloci. C'è da migliorare, sperando di poter girare con più regolarità per prepararci al meglio per le qualifiche”.
 

Dani Pedrosa
motogp
motomondiale

Commenti