Super Pedrosa ad Aragon, Lorenzo 2°: "Non era giornata". Delude Rossi

La vittoria davanti al pubblico di casa, la quarta stagionale, ha permesso al portacolori della Repsol Honda di ridurre a 33 i punti di ritardo da Jorge Lorenzo

Peccato per lo zero di Misano. Perchè il Dani Pedrosa visto ad Aragon è in forma campionato. La vittoria davanti al pubblico di casa, la quarta stagionale, ha permesso al portacolori della Repsol Honda di ridurre a 33 i punti di ritardo da Jorge Lorenzo, che si è accontentato del secondo posto. Il portacolori della Yamaha, quando mancano solo quattro gare alla fine, vede sempre più vicino il secondo titolo nella classe regina.

"Non era giornata e in questi casi è meglio restare freddi e salvare i punti - ha esordito Pedrosa -. Dani sta meglio di noi quindi è meglio portare a casa punti". Torna a sorridere Pedrosa dopo la delusione di Misano: "Il weekend è stato duro e non era facile rimanere concentrato dopo Misano - ha esordito lo spagnolo -. Inoltre c'è stata anche la caduta durante le prove e i meccanici sono stati bravissimi a metter a posto la moto".

Sesto podio stagionale per Andrea Dovizioso, che ha regolato il compagno di squadra Cal Crutchlow al termine di due giri da cardiopalma. L'obiettivo del pilota di Forlì è il terzo posto in campionato, attualmente occupato da Casey Stoner atteso al rientro tra due settimane in Giappone. "Era importante tornare tra i migliori - ha detto il forlivese -. Ho fatto fatica perchè non ero veloce, ma la strategia per battere Crutchlow e Spies si è rivelata ottima. Ora ci saranno due piste che mi piacciono e penso di poter far molto bene".

Quinto Ben Spies (Yamaha) davanti alle Honda di Alvaro Bautista e di Jonathan Rea. Solo ottavo Valentino Rossi, condizionata da un'uscita di pista al primo giro e un'altra escursione nella sabbia nel finale. "Sono deluso perchè avevamo il passo per il sesto posto - ha evidenziato il nove volte campione del mondo -. La moto è migliorata, ma dove c'è poco grip soffriamo tanto. A Motegi possiamo far bene".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Paura per Nicky Hayden, catapultato oltre le barriere in un'uscita di pista: trasportato al centro medico, non gli sono state riscontrate lesioni. In Moto 2 vittoria per Pol Espargaro (Kalex) davanti al leader campionato Marc Marquez (Suter) e Scott Redding. Quarto Andrea Iannone. Settimo il poleman Simone Corsi, nono Claudio Corti. In Moto 3 successo per lo spagnolo Luis Salom su Sandro Cortese, sempre più vicino al titolo. Ko per problemi meccanici Maverick Vinales e Romano Fenati. Decimo Niccolò Antonelli

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -