Superbike, anche Imola boccia la Ducati. Checa: "C'è tanto da lavorare"

Doveva esser il weekend della rinascita. In realtà anche la pista amica di Imola ha bocciato la Ducati. Ayrton Badovini, piuttosto competitivo in tutti i turni di prova, ha patito in gara l'innalzamento delle temperature

Doveva esser il weekend della rinascita. In realtà anche la pista amica di Imola ha bocciato la Ducati. Ayrton Badovini, piuttosto competitivo in tutti i turni di prova, ha patito in gara l'innalzamento delle temperature, chiudendo le manche in ottava e decima posizione. Peggio ha fatto l'ex campione del mondo Carlos Checa, che sui sali e scendi del Santerno aveva vinto cinque delle ultime sei gare che si sono disputate, non riuscendo a fare meglio di un undicesimo ed un dodicesimo posto.

"Sono deluso - ha ammesso Checa -. Avremo tanto da lavorare durante di test per riuscire a capire come migliorare". Lo spagnolo si era presentato al Santerno con tutt'altre ambizioni: "Mi aspettavo di fare un passo avanti, ma questo fine settimananon è andata come previsto. Abbiamo effettuato diversi cambiamenti durante il fine settimane, ma non abbiamo avuto i risultati sperati".

Durante le gare, ha spiegato Checa, "ho accusato problemi di grip all'anteriore. Inoltre non ero al top nei cambi di direzione". Problemi di grip anche per Badovini: "In verità Gara 1 non è stata malvagia, ma ho perso troppo tempo nella prima parte. Ma nel pomeriggio con il caldo è andata male. Non sono contento di questa domenica, ma mi consolo col fatto di aver fatto qualche piccolo progresso con la moto".

Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -