Superbike a Imola, Rea punta a diventare il pilota più vincente. Sykes galvanizzato

Il nord-irlandese della Kawasaki vanta sul tracciato del Santerno già due doppiette, ottenute con la Honda, sia nel 2014 che nel 2015

Jonathan Rea a Imola con una motivazione extra. Diventare il pilota più vincente nel mondiale Superbike e scalzare dalla speciale classifica Carl Fogarty, che vanta ben 59 duccessi. Il nord-irlandese della Kawasaki vanta sul tracciato del Santerno già due doppiette, ottenute con la Honda, sia nel 2014 che nel 2015. Tra il 2016 ed il 2017 ha ottenuto quattro secondi posti consecutivi. "È stato bello tornare a casa e ricaricare le batterie dopo le gare back-to-back ed i test a Brno - commenta il leader del campionato, con 159 punti -. Mi sento bene in vista del weekend ad Imola". Rea definisce la pista dell'autodromo Enzo e Dino Ferrari "divertente ed impegnativa. È un circuito pittoresco ed immerso nella storia, è impossibile non divertirsi a guidare lì, specialmente di fronte al pubblico italiano per la prima volta in questa stagione. L’obiettivo sarà quello di vincere, vediamo se ci riusciremo".

Tom Sykes ha nel mirino il record di Superpole, ora a quota 43 al pari di Troy Corser. Il britannico ha conquistato la pole ad Imola nel 2010, nel 2012 e nel 2013 (dove ha anche ottenuto una doppietta, le sue due vittorie qui). Sykes arriva all'appuntamento romagnolo forte del successo in Gara 2 ad Assen. "È sempre bello tornare ad Imola, è un tracciato con un bel layout e ha dei grandi fan. La vittoria in Olanda è stata un sollievo e anche un modo per ricordarmi che se sono stato campione del mondo un motivo c’è. Mi ha ridato fiducia. Stiamo tornando sui binari. a Imola proveremo a vincere di nuovo".

Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -